Virgilio Sport

Motogp, Fabio Quartararo: a Misano il primo match point mondiale

El Diablo Quartararo sembra ormai vicinissimo alla vittoria del Mondiale 2021 di Motogp. A separarlo pochissimi punti, ma con sole tre gare alla fine manca davvero poco.

Pubblicato:

Motogp, Fabio Quartararo: a Misano il primo match point mondiale Fonte: Getty Images

Fabio Quartararo è sempre più leader del Mondiale 2021 di Motogp. Ad Austin è arrivata un’altra grande prestazione, con un secondo posto che sa di vittoria soprattutto alla luce del terzo posto di Pecco Bagnaia, unico vero contender rimasto a El Diablo per la vittoria finale. 

A Misano infatti, quando mancheranno solo 3 gare alla fine della stagione, potrebbe già arrivare la vittoria del titolo. In fondo, cinque vittorie ed altri 5 podi in 15 GP, sempre a punti (fuori dalla top ten solo una volta per arm pump), parlano chiarissimo. Queste le parole sull’ultima gara e sulla prospettiva di diventare Campione del Mondo:

“È stato il miglior secondo posto della mia carriera. Prima del via mi sentivo un po’ stressato… Una volta partiti però la sensazione è sparita e ho pensato solo alla gara. Sono contento di aver chiuso davanti a Pecco, arrivava da due ottime gare. Ho cercato di scappare con Marc, avevo tanti ragazzi veloci dietro. Ma per tutto il fine settimana non sono stato in grado di tenere il suo ritmo, soprattutto con gomme usate. L’obiettivo del GP, ovvero il podio, è stato centrato ed anzi ce ne andiamo con un vantaggio ancora maggiore”.

Dopo di che si passa a parlare della prossima gara di Misano:

“Il programma rimarrà lo stesso. Certo avrò un po’ di pressione ma non voglio esserne ossessionato, e nella corsa precedente Pecco è stato davvero competitivo. Vedremo come va ma senza prendere troppi rischi: se succede lì bene, altrimenti ci sarà un’altra occasione nel GP successivo.”

Infine, Quartararo dedica qualche parola a quanto successo in Moto 3, con le due bandiere rosse esposte e la tanta paura dell’ultimo GP:

“Gli ultimi tre incidenti sono successi nelle categorie minori. Per loro certo la scia è un aspetto molto importante” ha dichiarato Quartararo. Sottolineando però che “Non si può cambiare la direzione in pieno rettilineo. So che non era intenzionale da parte di Deniz, ma sono d’accordo con le sanzioni pesanti per i piloti che commettono manovre pericolose”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...