Virgilio Sport

MotoGP, GP di Repubblica Ceca: il racconto della gara

Il racconto della gara
Ordine di arrivo
  1. 1. Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing), 41:38.764
  2. 2. Franco Morbidelli (Petronas Yamaha SRT), +05.266
  3. 3. Johann Zarco (Reale Avintia Racing), +06.470
  4. 4. Alex Rins (Team Suzuki Ecstar), +06.609
  5. 5. Valentino Rossi (Monster Energy Yamaha MotoGP), +07.517
  6. 6. Miguel Oliveira (Red Bull KTM Tech 3), +07.969
  7. 7. Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT), +11.827
  8. 8. Takaaki Nakagami (LCR Honda CASTROL), +12.862
  9. 9. Jack Miller (Pramac Racing), +15.013
  10. 10. Aleix Espargaro (Aprilia Racing Team Gresini), +15.087
  11. 11. Andrea Dovizioso (Ducati Team), +16.455
  12. 12. Danilo Petrucci (Ducati Team), +18.506
  13. 13. Cal Crutchlow (LCR Honda CASTROL), +18.736
  14. 14. Maverick Vinales (Monster Energy Yamaha MotoGP), +19.720
  15. 15. Alex Marquez (Repsol Honda Team), +24.579
  16. 16. Tito Rabat (Reale Avintia Racing), +29.004
  17. 17. Bradley Smith (Aprilia Racing Team Gresini), +32.290
  18. 18. Stefan Bradl (Repsol Honda Team), +55.977
  19. 19. Pol Espargaro (Red Bull KTM Factory Racing), 12 giri - RITIRATO
  20. 20. Joan Mir (Team Suzuki Ecstar), 18 giri - RITIRATO
  21. 21. Iker Lecuona (Red Bull KTM Tech 3), 18 giri - RITIRATO
PRE GARA

Il motomondiale è alla ricerca di un nuovo “Re”. Con Marquez forzato ai box dall’infortunio al polso e (almeno apparentemente) tagliato già fuori dalla corsa per il titolo di MotoGP, la categoria regina è alla ricerca di un nuovo padrone. E, stando ai risultati delle prove ufficiali del GP di Brno (Repubblica Ceca), la prossima casata regnante dovrebbe parlare francese.

Dopo le due vittorie di Quartararo nei primi due gran premi della stagione, la pole position del terzo appuntamento del calendario della MotoGP è stata conquistata da Johann Zarco che, in sella alla sua Ducati del team Avintia Racing, rifila oltre 3 decimi di secondo al “Diablo”. A chiudere la prima fila troviamo Franco Morbidelli, staccato di appena 8 millesimi dal compagno di scuderia.

Male gli altri italiani. Con Bagnaia fuori dai giochi per almeno due gran premi (dopo l’infortunio rimediato proprio in Repubblica Ceca), la truppa degli italiani è ridotta a un totale di quattro piloti. Danilo Petrucci parte dall’ottava posizione (terza fila) mentre Valentino Rossi, in difficoltà sulla sua Yamaha, occupa la decima piazzola (in prova ha rimediato un distacco di 4 decimi dal compagno di scuderia Vinales, al quinto posto). Addirittura 18esimo Andrea Dovizioso, che paga un distacco di quasi 1,5 secondi da Zarco (entrambi con una Ducati Desmosedici).

MotoGP, Gran Premio di Repubblica Ceca: la griglia di partenza

  1. Johann Zarco 1:55.687
  2. Fabio Quartararo 1:55.990
  3. Franco Morbidelli 1:55.998
  4. Aleix Espargaro 1:56.074
  5. Maverick Vinales 1:56.131
  6. Pol Espargaro 1:56.142
  7. Brad Binder 1:56.299
  8. Danilo Petrucci 1:56.454
  9. Joan Mir 1:56.512
  10. Valentino Rossi 1:56.515
  11. Alex Rins 1:56.571
  12. Cal Crutchlow 1:56.797
  13. Miguel Oliveira 1:56.328
  14. Jack Miller 1:56.352
  15. Tito Rabat 1:56.695
  16. Iker Lecuona 1:56.764
  17. Takaaki Nakagami 1:56.822
  18. Andrea Dovizioso 1:57.034
  19. Bradley Smith 1:57.438
  20. Stefan Bradl 1:57.573
  21. Alex Marquez 1:57.606

MotoGP, GP di Repubblica Ceca: il racconto della gara Fonte: Foto Ansa
Caricamento contenuti...