,,
Virgilio Sport SPORT

MotoGP, ecco il dream team: le parole di Valentino Rossi e Dovizioso

Dopo più di un anno sabbatico, Andrea Dovizioso è tornato ufficialmente in MotoGP e per le prossime 5 gare sarà accanto a Rossi in Petronas.

16-09-2021 18:30

Domenica la MotoGP torna a Misano e Valentino Rossi non può non esserne felice: “Non vedo l’ora di correre questo fine settimana, non solo perchè Misano è il Gran Premio di casa, ma soprattutto perchè dista solo dieci chilometri dalla mia casa di Tavullia. È un posto speciale, perché qui ho fatto il mio debutto in pista ed è una sensazione che non potrò mai dimenticare. È una pista difficile, e anche fisica, ma è un posto che amo davvero e dove mi diverto. Abbiamo avuto un ritmo costante ad Aragon durante le sessioni di prove libere, ma non abbiamo potuto dimostrarlo in qualifica e in gara, quindi speriamo che questo fine settimana sia migliore”.

Accanto a Valentino Rossi ci sarà Andrea Dovizioso, ufficialmente tornato in MotoGP in giornata. L’ex Ducati ha firmato con la Petronas fino al 2021: “Strano ritornare subito senza aver provato – esordisce Dovizioso -. Yamaha è sempre rimasta impressa dopo il 2012, ho fatto un buon anno, pensavo di andare in ufficiale. Poi tra Valentino Rossi e Ducati non è andata così bene, Vale ha deciso di tornare e giustamente la sella è andata a lui“.

Guidare una moto del 2019 non preoccupa Andrea Dovizioso: “Peggio entrare in pista senza fare neanche un test, è una moto molto diversa da quella che ho usato negli ultimi otto anni. Più questo che non avere una moto ufficiale. Sono entrato il prima possibile per prepararmi in vista del 2022. Logico che andrà a scapito del risultato, ma l’obiettivo è il prossimo anno“.

Dovizioso dovrà cambiare il suo stile di guida per essere competitivo la prossima stagione: “Dovrò cambiare per forza, ma ho vari punti interrogativi e credo che li scoprirò in queste cinque gare. La gomma posteriore è cambiata l’anno scorso ed ha scombussolato non poco. Quanto è la gomma che ha modificato lo stile di guida o parliamo di generazione… Della mia generazione non c’è più nessuno – ricorda il Dovi -. Valentino si ritira a fine anno, da anni Jorge Lorenzo e Casey Stoner non ci sono più. Ho vari interrogativi, non ho le risposte, queste gare saranno un bel test per capirci di più“.

Chiude parlando del suo nuovo compagno di squadra Valentino Rossi: “Bellissimo di suo, più che a livello di guida a livello di persona. Non è il nove volte campione del mondo e basta. E’ molto carismatico, oltre la media su tutti gli aspetti, c’è la possibilità di parlarci. Tra di noi ci siamo sempre incrociati, quando lui vinceva io facevo terzo o quarto. Quando io mi giocavo il campionato lui ha fatto terzo o quarto. Non ci siamo mai giocati un campionato fino all’ultima gara dove subentrano certe dinamiche, mi sarebbe piaciuto vivere nello stesso box in certe situazioni. Sarebbe stato molto difficile – conclude Andrea Dovizioso -, ma ci saremmo divertiti“.

Per vedere tutte le gare di  MotoGP™, Moto2 e Moto3 live su DAZN

OMNISPORT

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...