,,
Virgilio Sport SPORT

MotoGp, ancora gravi le condizioni di Fausto Gresini: bollettino

L'ex pilota e manager, Fausto Gresini, lotta contro il Covid dal dicembre scorso: alla polmonite si è sovrapposta una seconda infezione

Il suo team aggiorna attraverso i propri canali gli appassionati e le persone che si sono dimostrate vicine a Fausto Gresini, l’ex pilota e manager della omonima scuderia che corre con Aprilia in MotoGp. Colpito dal Covid nel dicembre scorso, a causa dell’aggravarsi delle suo condizioni di salute, Fausto Gresini è stato costretto al ricovero, prima a Imola e poi con l’aggravarsi della polmonite interstiziale bilaterale all’Ospedale Maggiore di Bologna dove è ricoverato ancora oggi. Stando all’ultimo bollettino diffuso, Gresini versa in condizioni critiche.

Fausto Gresini: situazione ancora grave

Il bollettino è affidato al dottor Nicola Cilloni e reso noto dal Gresini Racing Team attraverso le pagine ufficiali social. Secondo quanto si apprende i polmoni sono duramente colpiti dalla malattia e alla polmonite si è aggiunta una infezione:

“Le condizioni generali di Fausto sono purtroppo ancora gravi” le parole del medico. “I polmoni colpiti duramente dalla malattia e da una sovrapposta infezione riescono a dare ossigeno al sangue solo ed aiutati dalla macchina per la ventilazione meccanica. È ancora necessario mantenere addormentato quasi sempre Fausto per permettere al ventilatore meccanico di funzionare correttamente. Quando periodicamente viene svegliato, è cosciente e combattivo”.

Con un simile quadro clinico, dunque, Gresini si trova ancora oggi in terapia intensiva ed è sottoposto a ventilazione meccanica, sedato per larga parte del tempo.

Fausto Gresini: tutto il mondo delle due ruote tifa per lui

Fin da principio, quando la notizia della sua positività si è diffusa, non sono mancati i messaggi di sostegno e affetto da parte degli amici, dei colleghi e delle persone comuni che amano la MotoGP.

“Il quadro clinico resta serio. Fausto è un furetto che scalcia, ma serve pazienza. Quando è sveglio, è molto presente e la prima preoccupazione è per la squadra. Ci siamo scritti su whatsapp, gli ho ribadito che i programmi vanno avanti con le strategie pianificate. E che lo aspettiamo”, ha spiegato alla Gazzetta dello Sport Carlo Merlini, responsabile marketing del Team Gresini. Giacomo Agostini, Loris Capirossi, Marco Melandri hanno contattato le persone a lui vicine per informarsi sulle condizioni di Gresini. Anche Andrea Iannone, in una fase molto delicata della sua carriera, non ha mancato di mandare messaggi di affetto anche pubblici, via Instagram.

Loris Capirossi ha espresso con queste parole le sue sensazioni: “Fausto è prima di tutto un mio idolo, da ragazzo mi nascondevo vicino casa sua per vederlo arrivare. Quando ho fatto il mio esordio nel motomondiale mi ha accolto come un fratello minore, andavamo assieme alle gare. Anche tra noi c’è stata tensione, nel 1991 lottammo per il titolo, ma mi ha sempre voluto bene. Fausto è un grande amico e questa situazione la vivo male. L’ho visto in videochiamata, non è in forma strepitosa ma combatte”.

Affetto manifestato anche da Marco Melandri, il quale non ha fatto mancare il suo appoggio: “Fausto è una delle persone migliori che conosco. E’ stato sempre presente, anche nell’anno Ducati, sentiva che avevo bisogno di un amico. Ha avuto tanti casini nella sua vita, ma la grinta per uscire vincitore anche questa volta ce l’ha”.

VIRGILIO SPORT | 22-01-2021 08:54

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...