Virgilio Sport

Moviola Atalanta-Fiorentina, Bergonzi fa chiarezza sul gol decisivo

I bergamaschi sono furiosi per l'arbitraggio di Fabbri che ha convalidato la rete al 93' di Milenkovic, Gasperini in silenzio stampa

Pubblicato:

Stavolta ha preferito non parlare (o glielo hanno imposto), Gian Piero Gasperini, come spesso gli sta accadendo in questa stagione, era furioso con l’arbitro dopo il ko interno in coppa Italia con la Fiorentina per il gol segnato allo scadere da Milenkovic per una presunta posizione di fuorigioco di Bonaventura. Un episodio decisivo dopo una gara intensa in cui l’arbitro Fabbri ha avuto il suo bel da fare con un’espulsione (Martinez Quarta per doppio giallo: il difensore della Fiorentina entra in scivolata da dietro su Muriel, ma l’impressione è che tocchi il pallone e poi il colombiano) e un rigore fischiato al 5′ ai viola dopo l’intervento del Var.

Il dg dell’Atalanta contesta duramente la decisione dell’arbitro sul gol del 3-2

Con Gian Piero Gasperini, che non si è presentato alla stampa, è stato il dg dell’Atalanta Umberto Marino, a nome della società, a protestare dicendo. Ci sono partite nelle quali hai la sensazione che il campo sia in salita e gli episodi non ti danno ragione. La Fiorentina ha sempre avuto rigori contro di noi, probabilmente c’erano, ma non ho capito la dinamica del terzo gol. Demiral mi ha detto che non c’era fallo (dal quale è nata l’ultima punizione)”.

“Chiedo a Bergonzi in studio la lettura del fuorigioco perché se De Roon rimette in gioco non ho capito niente in 52 anni di calcio. Gli errori succedono, purtroppo un po’ troppo spesso, anche in campionato. All’andata con la Fiorentina è successo quello che è successo e quell’arbitro non ha più arbitrato in Serie A, oggi è successo questo al 93′”

“Non vedere un fuorigioco del genere per me è un errore grave. Dispiace perdere la semifinale per un episodio del genere al 93’. È un errore grave”

Per Bergonzi il gol della Fiorentina è da annullare

La risposta di Bergonzi, moviolista Mediaset, arriva. Dice l’ex arbitro: “Non è un errore grave perché è una situazione di gioco comlicata. Vanno identificate tre fasi. La prima: Bonaventura è in fuorigioco o meno? Non sono mai arrivate immagini nuove dal Var ma sembra che sia in off-side, poi Piatek tocca o meno la palla? E infine De Roon fa una giocata volontaria o no?

Dalle prime immagini sembra che Piatek sfiori con i capelli ma non abbiamo certezze, da dietro la porta però si vede che il bomber viola non tocca il pallone mentre De Roon sì, con il collo o con la schiena, Piatek dunque non rimette in gioco Bonaventura che sembrava in fuorigioco (anche se dal Var manca la posizione ufficiale con le linee), per me De Roon non fa una giocata ma una deviazione quindi per me è un gol da annullare per fuorigioco”.

“Sfido però chiunque a decidere al 93’ -ha concluso Bergonzi – del resto ci sono voluti 3’ prima di decidere per assegnare il gol”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...