Virgilio Sport

Nerazzurro brilla in nazionale: Conte torna sotto processo

I tifosi nerazzurri tornano ad attaccare l’allenatore

15-10-2020 09:48

Croce per l’Inter, delizia per la Danimarca. Più Christian Eriksen gioca bene in nazionale, più i tifosi nerazzurri si tormentano, tornando a interrogarsi sul perché il centrocampista ex Tottenham non sia in grado di replicare nel suo club le giocate e le invenzioni che invece regala ogni volta che veste la maglia della formazione scandinava. 

La serata speciale di Eriksen a Wembley

Ieri sera Eriksen ha vissuto una serata davvero speciale con la Danimarca: nel giorno della sua centesima presenza in nazionale ha infatti segnato (su rigore) il gol con cui i danesi hanno sbancato Wembley, battendo l’Inghilterra per 1-0 in Nations League. “Centesima gara con la nazionale, un gol e una vittoria a Wembley – ha scritto Eriksen sul suo profilo Instagram, postando una foto dallo spogliatoio della Danimarca – Non poteva andare meglio!”. 

Alla gioia del giocatore, fa da contraltare sul web la rabbia degli interisti, la maggior parte dei quali continua a individuare in Antonio Conte il responsabile delle opache prestazioni di Eriksen in nerazzurro. 

I tifosi mettono sotto processo Conte

“Eriksen brilla in nazionale e poi da noi fa schifo…”, scrive amareggiato Duccio su una pagina Facebook dedicata all’Inter. E Maria risponde, attaccando Conte: “Se non gioca la colpa di chi è? Di mister 12 milioni”. “Questo batte l’Inghilterra a Wembley però nell’Inter non può giocare… mistero!”, aggiunge Enzo. 

“Infatti, un allenatore strapagato, dato che è bravo, dovrebbe saper fare giocare la propria squadra con più moduli non solo con uno”, il commento di Antonio. “Eriksen non gioca perché non fa i chilometri che pretende Conte da ogni suo giocatore”, scrive Sergio cercando di motivare le scelte dell’allenatore nerazzurro. 

Michele prova a difendere Conte: “Simeone prende il doppio di milioni e gioca uguale da 20 anni… Klopp e Guardiola idem… non parlate di Conte”. Allora Vincenzo cerca di fare il punto: “I giocatori non sono fatti con lo stampino e ognuno ha le sue caratteristiche. Conte ha fatto e sta facendo un ottimo lavoro, chi dice il contrario lo fa solo per partito preso pensando al suo passato. Però da un grandissimo allenatore come lui, mi aspetto che riesca a trovare il posto ad un grandissimo campione come Eriksen”.    

 

Nerazzurro brilla in nazionale: Conte torna sotto processo

Leggi anche:

Caricamento contenuti...