Virgilio Sport

NFL, è nata una stella: il sogno di Habakkuk Baldonado

L'italiano a 17 anni si è trasferito negli USA per giocare a Football. Potrebbe essere scelto nel draft NFL

27-04-2023 13:00

Il sogno di Habakkuk Baldonado si chiama NFL. Il giocatore potrebbe diventare il primo italiano a essere scelto al draft della lega che si svolgerà nella notte. Nato da papà giamaicano e da mamma italiana è studente della Pittsburgh University.

Chi è Habakkuk Baldonado

Cresciuto a Roma, tra i campi del football italiani ora Habakkuk Baldonado ha un obiettivo, la NFL Il draft è previsto nella notte italiana e lo potrebbe rendere il primo italiano a essere scelto dalla National football league. L’italiano si è formato ai Marines Lazio ed è natoda mamma italiana e papà caraibico e ha un fratello che pratica la MMA. Oggi gioca come defensive end anche se ha iniziato giocando come linebacker e ricevitore. Non c’è però solo il football nella sua vita in un’intervista a Repubblica ha ammesso di amare i viaggi e non solo: “Leggo tanto, per lo più filosofi antichi come Seneca, Marco Aurelio, o anche più moderni come Nietzsche e Cartesio. Amo moto e macchine, ho una Ducati Multistrada 1200s e quando mi serve “scappare” un po’ per rilassarmi prendo la moto e mi faccio dei bei viaggi”.

Il sogno americano di Habakkuk Baldonado

A 17 anni dalla capitale è andato negli USA. Prima ha giocato alla Clearwater Academy International e poi ha vestito la maglia dei Panthers del College di Pittsburgh, vincendo quattro campionati universitari. Non è stato tutto in discesa ha infatti avuto inizialmente un problema al gomito risolto con un’operazione. Poi, così sono arrivate le offerte dei college. “Le borse di studio arrivavano ogni giorno – ha detto a Repubblica – in due mesi decisi di andare all’Università di Pittsburgh per la cultura, i coach e l’istruzione che dà. La mia carriera a Pitt ha avuto alti e bassi ma grazie al mio continuo impegno sul campo sono riuscito a raggiungere obbiettivi enormi, diventando titolare e un pilastro della difesa di Pitt”.

La NFL a un passo

Ora tutti i suoi sacrifici potrebbero essere ripagati. Habakkuk Baldonado è convinto di potercela fare tanto da ammettere di non avere un piano B. “Non andrà male, non dopo tutto il lavoro che ho fatto per arrivare sin qui. Non ho mai avuto un piano B, il football è il mio piano dalla A alla Z. Un detto americano dice: “I didn’t get this far to only get this far.” E sulla squadra dove vorrebbe giocare ha le idee chiare.”Mi piacerebbe andare in un posto caldo, la Florida o la California sarebbero l’ideale. In ogni caso qualsiasi squadra mi prenderà sarò più che felice, naturalmente”.

NFL, è nata una stella: il sogno di Habakkuk Baldonado

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...