Virgilio Sport

Open Var, Trefoloni fa chiarezza sul mani al gol del Cagliari e caso Gatti-Zapata

A Open Var trasmessi gli audio degli episodi più controversi: il gol del 2-2 di Viola in Inter-Cagliari e il contatto Zapata-Gatti in Torino-Juve

Pubblicato:

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

Torna Open Var, l’appuntamento settimanale in onda su Dazn che fa chiarezza sugli episodi più controversi avvenuti in Serie A. Due gli episodi sotto la lente: il gol del 2-2 del Cagliari contro l’Inter e il caso Gatti-Zapata nel derby della Mole tra Torino e Juventus.

Open Var, Torino-Juventus: il colpo di Zapata a Gatti

Minuto 18 di un derby che non passerà certo alla storia, dal momento che si è concluso con un pareggio a reti bianche. Gatti finisce a terra dopo un contatto con Zapata. A Open Var è stato trasmesso l’audio dell’episodio. Così il Var all’arbitro Maresca: “Attenzione, attenzione! Occhio a Gatti, una mezza manata”. Il contatto è analizzato a fondo, alla fine il responso: “Gatti gli va addosso e lui poi gli dà un colpetto con la mano”. Insomma, nulla di particolarmente violento nonostante le protesta da parte della Juve. Maresca chiude la questione parlando ai due calciatori interessati: “Gatti mi guardi, so cosa è successo. La finiamo qui: è il ventesimo”.

Derby, Trefoloni promuove l’operato di arbitro e Var

Ospite negli studi di Dazn, il responsabile del settore tecnico dell’Aia Matteo Trefoloni approva quanto deciso da arbitro e Var. “È stato uno screzio tra due calciatori: affinché ci sia violenza sono necessarie vigoria sproporzionata o brutalità. In questo caso al massimo l’arbitro poteva punire i giocatori con un cartellino giallo a entrambi: Maresca ha gestito l’episodio con esperienza”.

Inter-Cagliari: polemiche per il gol del 2-2 di Viola

Il Cagliari è riuscito nell’impresa di fermare la capolista a San Siro. Ma sulla rete del 2-2 di Viola c’è un tocco precedente di braccio di Lapadula, pressato da Acerbi, che ha generato non poche polemiche. L’arbitro Fourneau dialoga con la sala Var. “Braccio, ma non è assolutamente volontario”, si sente. E, ancora, “Mi sembra un movimento naturale”, “si sta girando ed è in corsa”, “non vede nemmeno il pallone”. Quindi la sentenza: “Gol regolare”.

Perché la rete del 2-2 del Cagliari non era da annullare

La spiegazione la fornisce ancora una volta Trefoloni: “Il pallone arriva da dietro, mentre il calciatore si muove nello spazio e non si aspetta che possa finirgli sul braccio. Non è largo come nel caso del rigore concesso all’Inter, per cui non è punibile”. Ma il dirigente sottolinea che se avesse segnato proprio Lapadula, il gol sarebbe stato “annullato per regolamento essendosi avvantaggiato col tocco della mano anche in modo accidentale”. Però, nel momento in cui “il tocco accidentale del pallone arriva a un compagno e lui segna, allora la rete è regolare”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...