,,
Virgilio Sport SPORT

Palmeri: "Juve-United, l'affare è possibile”

Il giornalista ha analizzato le possibilità di uno scambio tra i due club

Il caso Dybala può trasformarsi in un’opportunità per la Juventus? Se l’è chiesto Tancredi Palmeri, che in un articolo su Tuttomercatoweb ha avanzato l’ipotesi che il problema legato al rendimento e al contratto dell’argentino possa essere risolto da una importante operazione di mercato con sponda in Premier League. 

Possibile lo scambio Dybala-Pogba? 

La questione Dybala è ormai nota: la Joya vuole rinnovare il contratto in scadenza nel 2022 raddoppiando praticamente l’ingaggio, da 7 a 13 milioni di euro. La Juve non ci pensa neanche ad accontentarlo, quindi la soluzione più probabile resta quella di una cessione. Già, ma a chi? 

In Europa non sembra esserci la fila per l’argentino, ma in passato la situazione era diversa: nel 2019 a Dybala arrivarono proposte dal Manchester United e dal Tottenham, che l’attaccante rifiutò. Caso vuole che ora lo United sia in una situazione simile con Paul Pogba, vecchio sogno bianconero: e se la soluzione al problema di entrambe le società fosse uno scambio tra Dybala e il centrocampista francese? 

L’operazione farebbe di certo felice Pogba, la Juventus (che potrebbe sostenere i 13 milioni di stipendio del francese grazie agli sgravi per chi arriva dall’estero) e probabilmente anche Dybala. Il Manchester United, invece, non sarebbe intenzionato a offrire all’argentino più dei 7 milioni che guadagna attualmente, o comunque non arriverebbe a pareggiare i 13 milioni attualmente percepiti da Pogba. 

Tifosi scettici: troppi attaccanti nello United

Tutto cambierebbe, però, se Dybala decidesse di abbassare le sue pretese pur di cambiare aria e approdare in Premier League. Per i follower di Palmeri, però, l’operazione non ha futuro. “Sarebbe una buona operazione per la Juve – scrive Salar – ma lo United non ha bisogno di un altro trequartista ora che hanno Bruno Fernandes”. “Dybala è fisicamente troppo piccolo per giocare in Premier League”, sottolinea Ron. 

Per Simone, invece, il problema è l’abbondanza della rosa dei Red Devils sulla trequarti e in attacco. “No, il Manchester United ha speso 80 milioni per Bruno Fernandes che gioca in quella posizione, i 3 davanti sono 3 giovani campioni come Martial, Rashford e Grenwood, hanno Mata, James e Cavani che possono subentrare e in più anche Van De Beek può giocare li. Dybala può portare le borracce”.     

SPORTEVAI | 18-11-2020 10:54

Palmeri: "Juve-United, l'affare è possibile”

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...