Virgilio Sport

Pechino 2022: super Goggia in prova, annuncio choc della Brignone

La bergamasca è quarta nella seconda prova della discesa olimpica in programma per la notte italiana di martedì e non ha nascosto il proprio ottimismo: "Sto bene, penso alla gara".

14-02-2022 08:48

Più che il tempo, che è pur sempre quello di una prova, contano le sensazioni. E parla soprattutto il sorriso e l’entusiasmo crescente con cui Sofia Goggia si sta avvicinando a quella che potrebbe diventare la gara della vita o comunque una delle più rappresentative della propria carriera oltre che simboliche del grande carattere che la campionessa bergamasca mette in ogni discesa.

Pechino 2022, Goggia stupisce ancora: quarto tempo in prova alla vigilia della discesa

Il riferimento è ovviamente all’attesa per la discesa libera di Pechino 2022, prova che Sofia ha messo nel mirino di fatto da quattro anni, dopo l’oro di PyeongChang 2018, che era diventata ancora più significativa alla luce della memorabile stagione che Goggia sta vivendo in Coppa del mondo e che si è trasformata in una vera e propria ossessione dopo il grave infortunio subito il 23 gennaio a Cortina.

Ebbene dopo non aver forzato nella prima prova di sabato, Sofia Goggia si è concessa qualche rischio in più nella seconda, scelta inevitabile per capire se davvero nella notte italiana di martedì l’azzurra avrebbe potuto presentarsi al cancelletto non solo per partecipare, ma per cercare l’impresa.

Pechino 2022, prove discesa: crolla Federica Brignone e annuncia l’addio ai Giochi

Così, come si diceva, il quarto miglior tempo finale è sì importante, ma ancora di più lo sono le risposte che Sofia ha ricevuto dal proprio ginocchio.

Per la cronaca il crono finale, 1’33”79, è peggiore solo di quelli della svizzera Haehlen (1’33”18), della tedesca Weidle (1’33”41) e della norvegese Mowinckel (1’33”77), ma se si pensa che la favorita Lara Gut-Behrami ha chiuso a quasi quattro secondi dal primo posto è chiaro come le più forti abbiano pensato più a studiare la pista che al cronometro.

Sesta la seconda migliore italiana Nadia Delago, con 1’33”82, ma per una Goggia che fa sognare c’è una Federica Brignone in caduta libera. Dopo l’argento nel gigante la milanese ha deluso nello slalom, nel superG e ora anche in discesa, chiudendo la seconda prova con un 31° tempo, a 2″70 dal primo posto, che la esclude di fatto dalle scelte per il quartetto delle partecipanti azzurre.

Al termine della propria prova Brignone si è sfogata, annunciando anche la decisione che quelli di Pechino 2022 saranno i suoi ultimi Giochi olimpici della carriera:

“E’ andata malissimo, non ho feeling con questa pista. Non ritrovo le sensazioni che avevo in discesa quest’anno, è come se scendessi con la paura, anche se questa è la discesa più facile che abbiamo fatto quest’anno. Devo farmi un lavaggio del cervello. Di sicuro a Milano-Cortina non ci sarò, mancherà lo spirito olimpico”. Parole destinate a fare discutere.

Pechino 2022, Goggia: “Mi sento bene”

Tornando a Goggia, ad ulteriore riprova della fiducia ritrovata c’è il fatto che Sofia, quasi in lacrime nelle interviste al termine della prima prova, abbia concesso solo poche battute alla stampa, concentratissima sul lato tecnico: “Ero quasi più in ansia oggi rispetto a sabato. Domani è il giorno della gara e sono molto concentrata. Sono consapevole di aver disputato una bella prova, ma c’è ancora tanto da limare. Sarà fondamentale il lavoro di videoanalisi con i miei allenatori. Comunque sto bene e penso di averlo dimostrato”.

“Mi sto concentrando sulla gara di domani, nella mia testa sto cercando di visualizzare la migliore discesa che posso fare. Guardo avanti” la conclusione.

Olimpiadi Invernali Pechino 2022: il medagliere

 

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Bologna - Verona
SERIE B:
Cosenza - Sampdoria

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...