Virgilio Sport

Pellegatti: L'intoccabile ora è un flop, il più discusso è un top

La storica voce di Milan Channel evidenzia un paradosso in casa Milan

Pubblicato:

Pellegatti: L'intoccabile ora è un flop, il più discusso è un top Fonte: Ansa

Cambiano i tempi e cambiano i giudizi. Chi prima nel Milan veniva considerato insostituibile ora è il più criticato mentre chi in passato veniva bocciato dai tifosi si sta rivelando intoccabile. E’ Carlo Pellegatti ad evidenziare questo paradosso in casa rossonera. La storica voce di Milan Channel scrive su calciomercato.com: “Uno insostituibile, anche se non piace a molti. L’altro oggi forse sostituibile, anche se è un idolo per molti. Il match di Coppa Italia ha offerto due spunti di riflessione, che riguardano Ricardo Rodriguez e Suso. Quante ironie sono state riversate sul mio profilo Instagram, quando ho “postato” una foto con Ricardo Rodriguez, che mi aveva donato la sua maglia. Per qualcuno addirittura il peggior terzino che abbia mai indossato la maglia del Milan! Non la pensa così Gattuso, che non ha mai tolto il nazionale di Petkovic dai suoi undici titolari. Al tecnico piace la sua qualità nel palleggio, la sua sicurezza nei fraseggi bassi, la sua capacità nelle due fasi anche se, fra Calabria e Ricardo, è lo svizzero che deve stare più basso. Il match contro la Lazio ha confermato che la partenza “palleggiata” dell’azione mostra più sicurezza e efficacia con la presenza di Rodriguez. Troppe volte, all’Olimpico, la nascita della manovra ha infatti offerto lacune tecniche, che l’hanno resa poco fluida e propositiva.

L’INVOLUZIONE – “Se il difensore è dunque un punto di riferimento importante per i successi del Milan, da troppo tempo manca il fondamentale doppio apporto di Suso, sotto l’aspetto dunque della qualità e della quantità. Oggi nasce un tema, improponibile fino a qualche tempo fa. Lo spumeggiante Castillejo delle recenti prestazioni appare più funzionale e regala più vivacità alla manovra rispetto al pallido Suso? Tema, dicevo, improponibile nelle settimane scorse, perché l’ex attaccante del Villarreal aveva offerto qualche spunto interessante, ma la sua azione era apparsa troppo discontinua e spesso fumosa. Oggi è diventato più concreto ed efficace, mentre Suso si è involuto. Fatica a saltare il diretto avversario, che spesso lo sovrasta nell’anticipo, non offre i soliti spunti irresistibili e stenta ad arrivare alla conclusione”.

GLI ALIBI – “La pubalgia lo ha condizionato e forse gli procura ancora qualche problema fisico, mentre si mormora che il non soddisfacente incontro con i dirigenti milanisti sul prolungamento del contratto possa avergli creato qualche turbativa anche sul piano mentale. Conoscendo Gattuso, difficilmente si priverà del Cardellino, ma è indubbio che i suoi gorgheggi non stiano deliziando i tifosi del Milan, certo preoccupati perché, senza il miglior Suso, il cammino verso gli obiettivi in campionato e in coppa appare più complicato”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...