Virgilio Sport

Pesi, nascosti casi di doping: a rischio le Olimpiadi

Il Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna ha squalificato a vita l'ex Presidente della IWF Tamas Aján e il suo vice Nicu Vlad, ex campione olimpico a Los Angeles 1984.

Pubblicato:

Pesi, nascosti casi di doping: a rischio le Olimpiadi Fonte: Getty Images

Il mondo del sollevamento pesi è in tumulto: il Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna ha squalificato a vita l’ex Presidente della IWF Tamas Aján e il suo vice Nicu Vlad, ex campione olimpico a Los Angeles 1984. L’accusa è quella di “Manomissione del processo di controllo del doping e violazione delle regole antidoping che hanno coinvolto più sollevatori almeno dal 2012 e copertura, ritardo e ostacolo alla gestione dei risultati antidoping per alcuni atleti”.

Antonio Urso, presidente della Federazione Italiana sollevamento pesi, si è espresso duramente: “Una decisione che arriva troppo tardi. Tutto questo doveva essere fatto 12 anni fa, quando era ancora possibile fare dei correttivi all’interno della Federazione Internazionale, potevano essere salvati tanti atleti e la reputazione di una disciplina. Mi dispiace molto che siamo arrivati a questa conclusione dopo un servizio televisivo, perché i tribunali hanno emesso una sentenza che non ha nulla di sostanziale. Certo, c’è la soddisfazione di una rivincita personale ma a chi, come me, ama lo sport, questo non basta. La giustizia sportiva arranca da tutti i punti i punti di vista”.

Il Cio adesso potrebbere escludere il sollevamento pesi alle Olimpiadi dopo Parigi 2024. L’ultima possibilità è datata il 25 e il 26 giugno, con l’IWF chiamata a rinnovare i suoi vertici a Tirana. Antonio Urso non ha dubbi: “Questo è l’ultimo step. O l’IWF decide di rivoluzionare tutto o non ci sarà nulla da fare. Non basta solo cambiare le persone o le poltrone, bisogna cambiare la visione, la strategia, altrimenti non ha senso. Io non so se sono l’uomo giusto; io ho una certa concezione dello sport, ma se sono l’unico in un contesto di persone che la pensano diversamente da me, quello sbagliato sono io. Per questo ritengo che la cosa fondamentale sia il gruppo di lavoro, che sposi in modo unitario la strategia; da soli certi meccanismi non si possono cambiare. Nel caso dovessi essere eletto, quindi, sarà fondamentale vedere chi occuperà gli altri ruoli”.

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...