Virgilio Sport

Serata pazza Milan, Marelli fa chiarezza sul regolamento

I rossoneri accedono all’Europa League superando il Rio Ave dopo un’interminabile serie di calci di rigore

02-10-2020 08:37

Serata pazza Milan, Marelli fa chiarezza sul regolamento Fonte: Getty Images

Una serata pazza quella del Milan. I rossoneri riescono a conquistare il pass per l’Europa League solo dopo un’interminabile serie di calci di rigore e una gara che li ha visti in più di un’occasione a un passo dall’eliminazione. Alla fine i rossoneri che hanno rischiato il tracollo in più di una circostanza tornano a casa con una clamorosa qualificazione e il ritorno in Europa.

Marelli fa chiarezza sul regolamento

Dopo la gara molti tifosi rossoneri e non solo si sono domandati se quella del Milan, di non far calciare un rigore al centrale Gabbia, sia stata una scelta o una condizione dettata dal regolamento. A fare chiarezza ci ha pensato l’ex arbitro Luca Marelli che su Twitter spiega: “Regolamento: tiri di rigore con numero di calciatori differenti. Il vantaggio della squadra in superiorità numerica è chiaramente quello di poter scegliere il giocatore che non dovrà calciare. Il portiere non può essere escluso dalla lista dei tiri di rigore, altrimenti in porta dovrebbe andare un calciatore di movimento. Ovviamente anche gli avversari faranno tirare il portiere e i nove rimasti, senza scelta”.

E a chi domanda se quello del Milan sia stato un gesto di fair play, l’ex direttore di gara chiarisce: “La squadra in superiorità numerica potrà scegliere quale giocatore escludere. Non il portiere perché i tiri di rigore sono una competizione a se stante in coda alla partita”.

La reazione dei tifosi

La gioia in casa Milan è incontenibile. Nonostante una gara giocata molto al di sotto delle aspettative i rossoneri riescono a portare a casa la qualificazione a una competizione europea e sulla regola che ha escluso di fatto Gabbia dai rigori scrivono: “Il Milan poteva decidere di non far tirare Donnarumma ma poi in porta sarebbe dovuto andare un giocatore di movimento”.

Ma c’è anche qualche critica. Il mondo del web non perdona e Carlo è tra questi: “Il calcio e le sue emozioni sono meravigliose ma il Milan è stato pietoso. Se Ibra salta qualche partita sarà dura. Sono passati grazie a un rigore conquistato al 121 minuto., Non puoi non riuscire a segnare contro l’Ave. Pioli dopo una striscia positiva fa altrettanto in negativo”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...