Virgilio Sport

Simone Giannelli, mente e braccio di Perugia e dell’Italia

L’alzatore azzurro capitano della nazionale ha dimostrato fin da giovanissimo di essere un predestinato: a 17 anni militava già in serie A, tre anni dopo ha disputato una finale olimpica.

Pubblicato:

Simone Giannelli, mente e braccio di Perugia e dell’Italia Fonte: Getty Images

Talento più duro lavoro e sacrificio: non ci sono altri segreti nella ricetta di Simone Giannelli, l’alzatore azzurro che si è già preso il mondo in più occasioni.
Se a 17 anni e due mesi esordisci in serie A e se a 19 sei già in grado di prendere per mano la nazionale e condurla fino alla finale olimpica, è perché il termine predestinato te lo sei cucito addosso da solo.
Nato a Bolzano il 9 agosto 1996, cresciuto fino a toccare quota 2 metri, nel 2021 è stato eletto Mvp dell’Europeo che l’Italia stessa ha conquistato, e l’anno dopo il copione si è ripeuto al Mondiale con titolo personale e di squadra.
Una settimana fa, invece, la gioia più grande al mondiale per Club con la Sir Safety Perugia sul tetto del mondo e Simone Giannelli, manco a dirlo, miglior giocatore assoluto.
E non è tutto perché il regista altoatesino vuole essere protagonista anche nel 2023 dove con Perugia punta all’en plein (5 trofei su 5 competizione) mentre con l’Italia, la prossima estate, vuole difendere il titolo europeo e conquistare il pass per Parigi 2024.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Atalanta - Verona

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...