,,
Virgilio Sport SPORT

Skriniar avverte: "I campioni questa volta siamo noi"

Il difensore nerazzurro parlato della prossima stagione, quella da campione d'Italia in carica: "L'obiettivo resta lo Scudetto".

Sta per iniziare la sua quinta stagione con la maglia neroazzurra…Quando, nel 2017, Milan Skriniar arriva all’Inter, sa già che tra gli obiettivi alla portata del club c’è quello, nel breve, di puntare allo Scudetto: chiave d’accesso allo spazio eterno, di solito riservato a chi entra nella storia di una squadra, e di conseguenza nel cuore dei tifosi.

In nerazzurro Skriniar si è sempre dimostrato un protagonista molto valido della retroguardia interista. Dopo aver rispettato le premesse sul suo conto, che si trascinava dall’ottima esperienza alla Sampdoria, il difensore della Slovacchia ha lavorato, anno dopo anno, per arrivare alla meta raggiunta lo scorso maggio: la vittoria del campionato di Serie A. E adesso si gode il tricolore sul petto, come racconta alla Gazzetta dello Sport: “La sensazione di indossare lo Scudetto è bellissima, ce lo siamo meritati e vedercelo cucito addosso dà carica e fiducia per il futuro”.

Un tricolore da difendere, contro squadre che si stanno rinforzando: alcune tra queste stanno anche riprogettando, se si pensa alla Juventus, che ha cambiato allenatore, come il Napoli. “Ogni gruppo lavora per vincere: quest’anno la preparazione sarà più lunga quindi ci sarà il tempo per i nuovi allenatori per trasmettere i propri concetti di gioco, poi sta ai giocatori riuscire in fretta a seguirne indicazioni. Ma l’Inter adesso deve pensare soltanto a se stessa: i campioni d’Italia siamo noi. E sono gli altri stavolta che devono inseguire”.

Un percorso, quello di Skriniar, caratterizzato da prestazioni d’alto livello grazie anche alla gestione dei diversi allenatori: ultimo tra tutti, Antonio Conte. Il suo addio non ha lasciato per nulla indifferente il granitico difensore neroazzurro. “Mi ha sorpreso, con Conte eravamo diventati come una famiglia, poi è chiaro che quando vinci lo scudetto vorresti continuare a lottare tutti insieme per nuovi traguardi. Ma è andata così, il mister ha fatto la sua scelta. Adesso non dobbiamo pensare al passato ma quello che dobbiamo fare per il futuro”.

Da Conte a Simone Inzaghi: allenatori diversi, ma entrambi ambiziosi: parola d’ordine fondamentale per raggiungere traguardi importanti: “Sta dimostrando di essere un allenatore preparato e di livello. L’obiettivo rimane lo Scudetto: dopo aver vinto il campionato non si può puntare a qualcosa di inferiore. Lavoreremo per ripeterci, anche se sappiamo che non sarà facile”.

E in più l’Inter potrà contare sui Campioni d’Europa con l’Italia, Barella e Bastoni: per Skriniar sono stati degli Europei importanti, con una rete alla Polonia all’esordio: “Sono davvero felice per l’Italia e per gli italiani, l’ho detto subito che giocava bene ed era super organizzata. Mi fa piacere per Nico e Basto: dopo lo Scudetto hanno festeggiato l’Europeo. Eriksen? L’ho visto in diretta tv e ho avuto tanta paura. Sono stato male finché non abbiamo avuto rassicurazioni tramite la chat di squadra. Chris è un ragazzo d’oro, è giovane ed è un campione, lo aspettiamo in campo. Ma la cosa più importante è che ora stia bene”.

 

OMNISPORT | 22-07-2021 09:17

Skriniar avverte: "I campioni questa volta siamo noi" Fonte: Getty

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...