Virgilio Sport

Ten Hag avverte i giocatori dello United nel primo giorno di lavoro: "Bene non è abbastanza".

Lo United ha chiuso il 2021/2022 con uno degli score peggiori della sua storia a livello di punti, ma il nuovo capo Erik ten Hag è entusiasta del futuro.

Pubblicato:

Ten Hag avverte i giocatori dello United nel primo giorno di lavoro: "Bene non è abbastanza". Fonte: Getty Images

Erik ten Hag ha delineato la sua visione del Manchester United nel suo primo giorno di lavoro e ha avvertito le stelle del club che non sono stati all’altezza della situazione. Il 52enne è stato annunciato il mese scorso come successore ad interim di Ralf Rangnick con un contratto di tre anni e l’opzione di altri 12 mesi.

Dopo aver guidato l‘Ajax alla conquista del terzo titolo della Eredivisie nelle sue quattro stagioni di gestione, Ten Hag ha rescisso anticipatamente il suo contratto con i giganti olandesi per iniziare a lavorare con lo United prima del previsto.

Ten Hag ha assistito alla sconfitta di domenica per 1-0 contro il Crystal Palace, che ha assicurato allo United il sesto posto in Premier League, con il minor numero di punti di sempre.

Lo United non vince il titolo dall’ultima stagione di Alex Ferguson, nel 2012-13, anche se con Ole Gunnar Solskjaer si è classificato al secondo posto nella campagna 2020-21.

Dopo la quinta campagna senza trofei – la peggiore da 40 anni a questa parte – Ten Hag si rende conto dell’entità del compito da svolgere per trasformare le sorti dello United.

“Innanzitutto, dobbiamo accettare la situazione attuale”, ha dichiarato lunedì al sito web dello United. “Ma dobbiamo anche sapere che un anno fa questo club, questa squadra era seconda in Premier League.

“C’è del potenziale e ora sta a noi tirarlo fuori. È un processo, ci vorrà tempo, ma sono convinto che arriveremo al punto in cui otterremo il successo. Dobbiamo lavorare sodo e basarci sulla giusta filosofia e strategia”.

E ha aggiunto: “Ho grandi aspettative da me stesso e questo è anche ciò che chiedo alla mia squadra. Devono collaborare insieme e dare ogni giorno il massimo. E direi che per me, buono non è abbastanza buono. Dobbiamo fare meglio”.

In concomitanza con il primo giorno ufficiale di Ten Haag, lo United ha confermato anche le nomine di Mitchell van der Gaag e Steve McClaren come allenatori in seconda.

A una settimana dall’ultimo incarico all’Ajax, Ten Haag sta assaporando l’opportunità di gestire uno dei club più prestigiosi del mondo. Alla domanda sul perché fosse così impaziente di iniziare all’Old Trafford, Ten Hag ha risposto: “Prima di una stagione, bisogna prepararsi e quando si è in un club, direi che è un processo continuo. Si lavora per la prossima stagione e si è ancora nella stagione in corso, ma noi non abbiamo avuto questo tempo.

“Ora chiudiamo la stagione e vengo qui per incontrare le persone e per definire la strategia, preparare il pre-campionato, preparare lo staff e preparare la squadra. Prima abbiamo una pausa. Inizieremo il pre-campionato il 27 giugno e mi presenterò con un po’ di staff e di singoli giocatori.

“In alcune posizioni vogliamo rinnovare la squadra, ma come ho detto, un anno fa questa squadra era seconda in campionato, quindi c’è del potenziale e non vedo l’ora di collaborare coi giocatori”.

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...