Virgilio Sport

Tennis, Sinner numero 3 del ranking ATP se va in finale a Rotterdam: Medvedev si cancella dal torneo di Doha

L'altoatesino è a due vittorie dal raggiungimento della terza posizione nel ranking ATP. Così Sinner dopo il match con Monfils: "Importante vincere anche senza giocare al top".".

Pubblicato:

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Buone notizie per Jannik Sinner. Le possibilità di diventare numero 3 al mondo nei prossimi giorni per il rosso di San Candido sono aumentate. Se prima ci sarebbe riuscito soltanto vincendo l’ATP 500 di Rotterdam, ora le cose sono cambiate. Gli basterà arrivare in finale. “Merito” – si fa per dire – del forfeit di Daniil Medvedev, che lo precede in classifica di una manciata di punti. Dopo lo stesso torneo olandese, lo Zar si è ritirato dal torneo di Doha.

Medvedev si ritira, Sinner vede il terzo posto

Un ritiro, quello del russo, che agevola i piani di Sinner. Che è a due vittorie da un traguardo storico, per lui e per il tennis italiano: mai, infatti, un atleta azzurro si è arrampicato così in alto nella classifica mondiale. Due le opzioni. Dovesse arrivare in finale, superando Raonic nei quarti e poi aggiudicandosi anche la successiva semifinale, diventerebbe terzo a partire dall’aggiornamento del ranking di lunedì 26 febbraio. Dovesse vincere il torneo, anticiperebbe i tempi: scalerebbe la classifica a partire da lunedì 19.

Il cammino di Jannik al torneo di Rotterdam

Insomma, il conto alla rovescia è ufficialmente iniziato. A Rotterdam, del resto, Jannik ha superato senza troppi problemi i primi due turni. Prima ha spazzato via Botic van de Zandschulp, enfant du pays, con un doppio 6-3. Poi ha piegato la resistenza di Gael Monfils agli ottavi lasciando per strada un set: si è imposto 6-3 nel primo parziale, ha perso con lo stesso punteggio il secondo e ha vinto 6-3 il terzo. Adesso sulla sua strada c’è Milos Raonic, montenegrino di nascita, canadese per nazionalità sportiva, scivolato al numero 309 del ranking dopo una serie di infortuni. A Rotterdam è entrato grazie al ranking protetto.

Le parole di Sinner dopo il match con Monfils

Così Sinner al termine della partita con Monfils: “Nel secondo set ho battuto male e la situazione è cambiata in fretta, però sono convinto che questo tipo di partite possano aiutarmi tantissimo. Soprattutto quando non giochi il tuo miglior tennis, è importante trovare comunque un modo per vincere. Non è mai facile contro Monfils, lui cambia sempre qualcosa. Sono soddisfatto. Raonic? Sarà una partita dura. Ho avuto la possibilità di allenarmi un paio di volte con lui, quando ero più giovane. Sarà sicuramente difficile, però è una nuova sfida. Proverò a essere pronto possibile. Spero in un buon match, anche se non ci sarà tanto ritmo“.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...