,,
Virgilio Sport SPORT

Tokyo 2020 a rischio? Il Comitato organizzatore lancia l'allarme

A tre giorni dalla Cerimonia d'apertura il presidente Toshiro Muto non nasconde le difficoltà: "Non possiamo prevedere cosa succederà se i casi di Coronavirus aumentassero. Decideremo di volta in volta".

Il conto alla rovescia verso l’inizio dell’ Olimpiade più tormentata della storia prosegue inesorabile, ma va di pari passo con le preoccupazioni crescenti per il numero di positività al Coronavirus già accertate, che aumenta di ora in ora.

Un anno dopo il rinvio della 32ª edizione dei Giochi, necessario nei mesi in cui la pandemia era un nemico ancora lontano dall’essere sconfitto, il virus non ha ancora allentato la presa al punto da costringere non solo gli atleti a misure di sicurezza straordinarie, tra arrivi in Giappone scaglionati e la necessità di vivere in bolle separate senza la possibilità di vivere al Villaggio Olimpico , ma anche gli organizzatori a valutare il da farsi giorno dopo giorno.

Neppure la decisione di far disputare le gare a porte chiuse , extrema ratio cui si è giunti dopo aver vietato la presenza di pubblico straniero, è bastata per far vivere l’avvicinamento ai Giochi in serenità, proprio perché le positività fioccano.

Così il punto della situazione fatto da Toshiro Muto , capo del comitato organizzatore, lancia un vero e proprio allarme a tre giorni dalla Cerimonia Inaugurale , prevista per le ore 13 italiane del 22 luglio.

Nel corso di una conferenza stampa tenutasi martedì Muto ha anticipato che la situazione dei contagi sarà monitorata di ora in ora, non escludendo alcuna decisione anche poco prima del via ufficiale “Non possiamo prevedere cosa succederà con il numero di casi di Coronavirus – le parole di Muto, che ha stretti rapporti con il partito attualmente al Governo in Giappone, riportate da Sky Sports UK – Quindi continueremo le discussioni se ci sarà un picco di casi”

“Abbiamo concordato che, in base alla situazione della pandemia, convocheremo nuovamente degli incontri per valutare il tutto. A quel punto, se i casi aumenteranno o diminuiranno, penseremo a cosa dovremmo fare quando si presenterà la situazione”.

La Cerimonia inaugurale, oltre che con gli spalti dello stadio Olimpico deserti, si svolgerà in forma ridotta. Ma in Giappone, dove si concentreranno le attenzioni del mondo per due settimane, sanno bene di non poter guardare oltre la quotidianità.
 

OMNISPORT | 20-07-2021 15:33

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...