Virgilio Sport

Totti-Blasi, l'accordo di separazione utopico: si finisce in tribunale. Le ragioni di questa distanza incolmabile

Le ostilità hanno allontanato gli ex coniugi Totti e i rispettivi avvocati da un accordo che eviti l'aula di un tribunale. Sul tavolo soprattutto le conseguenze di quell'intervista che ha mutato il corso degli eventi

29-09-2022 09:26

Elisabetta D'Onofrio

Elisabetta D'Onofrio

Giornalista e content creator

Giornalista professionista dal 2007, scrive per curiosità personale e necessità: soprattutto di calcio, di sport e dei suoi protagonisti, concedendosi innocenti evasioni nell'ambito della creazione di format. Un tempo ala destra, oggi si sente a suo agio nel ruolo di libero. Cura una classifica riservata dei migliori 5 calciatori di sempre.

Quel che resta di un ventennio di vita insieme, sui rispettivi palcoscenici e in quell’intimità celata e protetta da occhi indiscreti, appartiene a una narrazione che rimane archiviato nella memoria di una famiglia che è stata costruita, amata e curata.

Francesco Totti e Ilary Blasi non sono più una coppia e a stabilire i confini di queste isole, distanti eppure impastate così bene da risultare una unione apparentemente equilibrata, sarà il giudice.

Scontro totale tra Totti e Ilary

Nulla da fare, insomma: le parti non hanno trovato l’accordo e si procederà a una separazione che vorrà dire muro contro muro. Totti contro Ilary. Una parte seconda che suscita amarezza, ma che – va ribadito altrimenti – dopo quell’intervista (che costituisce un genere a sé, ormai) e la vicenda della guerra dei Rolex era inevitabile oltre che prevedibile.

I rispettivi legali, il fidato Antonio Conte e Annamaria Bernardini de Pace per lui, Alessandro Simeone per lei hanno tentato di individuare i capitoli sui quali lavorare per procedere a una separazione extragiudiziale, senza trovare la chiave corretta o perché gli avvenimenti hanno preso il sopravvento e una soluzione fuori dall’aula non nera più percorribile.

La separazione dei beni, scelta dai coniugi, non risolve i nodi che sono e rimangono tali in questa lunga trattativa che ha subito, durante l’estate, delle notevoli variazioni rispetto alle premesse iniziali (e che sarebbero maturate ben prima dei comunicati di inizio luglio).

Fonte: ANSA/IPA

L’intervista che ha alzato l’asticella

C’è stato un prima e un dopo, ed è giusto ribadirlo che ha acuito una tensione che, tra gli ex coniugi Totti, si è tradotta in una distanza incolmabile per quanto riguarda le reciproche richieste: dai comunicati in vanati fino all’intervista che ha alzato l’asticella, c’era ancora qualcosa da salvare. Ma con quelle affermazioni del capitano i presupposti di una separazione extragiudiziale, pacifica sono venuti a mancare.

E a Sabaudia solo qualche settimana fa, si sono palesati tutti i limiti di questa volontà da parte di entrambe le parti che hanno affidato a matrimonialisti esperti i dettagli di una negoziazione sicuramente complicata. E da un epilogo insperato.

Scontro ad alta tensione: Ilary fa intervenire il legale

Tra provocazioni reciproche e particolari forse evitabili e strumentalizzati, sia Totti sia Ilary hanno esplicitato quel disagio e anche una certa malinconica delusione per l’evolversi di una separazione che nulla ha a che vedere con le altre difficoltà affrontate dalla loro famiglia. Ilary ha deciso di palesare le proprie sensazioni, le sue reazioni a modo proprio affidandosi alle storie di Instagram con poche immagini che replicano senza commento a indiscrezioni e rumors.

Con un certo limite. Le dichiarazioni del pr romano e storico amico dell’ex coniuge, Alex Nuccetelli, hanno oltrepassato quel limite che la Blasi ha ritenuto intollerabile a ha deciso di affidare al suo avvocato, Alessandro Simeone, un nuovo mandato a tutela della propria immagine come già fatto, tra l’altro, con la diffida nei confronti di Roberto D’Agostino, mente e demiurgo di Dagospia, per le sue affermazioni rilasciate a Domenica In.

Fonte: ANSA

Primo compleanno da separato per Totti

Una strategia mutata anche dall’esigenza di tutelare i tre figli: Cristian (quasi 17anni), Chanel (15) e la piccola Isabel (6) che stanno vivendo uno strappo importante che non ha certo mutato l’affetto nei confronti dei genitori -sempre presenti e amorevoli- tant’è che il 46esimo compleanno di Totti è stato festeggiato in un contesto assolutamente familiare con amici stretti, Noemi Bocchi e i figli maggiori. Una famiglia allargata senza Ilary, però.

I dissapori rimangono tali e non c’è spazio e modo, almeno per ora, per ritrovarsi a uno stesso tavolo in quel di Santa Severa – contesto caro al capitano e molto discreto, lontano dai clamori della Capitale – con l’armonia e la leggerezza di un tempo ormai remoto.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...