,,
Virgilio Sport

Twitch apre al cambiamento: sarà possibile il multicast?

Una notizia incredibile per tutti gli streamer. Sembrerebbe che, con il nuovo aggiornamento delle policy interne, twitch permetterà il multicast anche su piattaforme rivali, ma attenzione alle restrizioni.

24-08-2022 00:20

Francesco Basile

Francesco Basile

eSport Web Editor

Nato con i videogame, è già un superesperto di eSports. Ha fatto nascere diverse iniziative di settore e sa tutto, ma veramente tutto, di quello che ruota dentro e intorno al mondo dello sport virtuale. Per Virgilio Sport approfondisce e racconta l’eSport a 360 gradi con l’esperienza di un giovanissimo veterano.

Twitch apre al cambiamento: sarà possibile il multicast?

Una notizia incredibile per tutti gli streamer. Sembrerebbe che, con il nuovo aggiornamento delle policy interne, Twitch permetterà il multicast anche su piattaforme rivali, ma attenzione alle restrizioni.

Twitch e il mondo del lavoro

All’interno del mondo lavorativo di Twitch, i vari streamer che popolano la piattaforma viola giorno dopo giorno, spesso manifestano disappunto per alcune scelte aziendali. Ricordiamo che Twitch è un’azienda privata, ed in quanto tale fornisce ai propri lavoratori (gli streamer) dei contratti che sono tenuti a rispettare. Il programma di “partner” in particolare, prevede alcune clausole importanti ed in alcuni casi molto stringenti. Una di queste riguarda l’esclusività della live streaming. I partner (e, in misura minore, gli affiliati) non possono portare i loro contenuti live su un’altra piattaforma.  Secondo un’e-mail diffusa dalla piattaforma però, questa clausola sta per cambiare con i partner che saranno liberi di trasmettere in diretta su piattaforme rivali come YouTube e Facebook Live.

Le limitazioni della nuova regola

Ma ci sono alcune limitazioni a questo aggiornamento. “Una volta terminati i live streaming su Twitch, potrai trasmettere immediatamente in streaming altrove”. Questo è quanto si legge su una nota ufficiale ed è proprio questa la limitazione principale dell’aggiornamento, ma è relativamente minore. In parole povere, significa che anche i migliori streamer del mondo su Twitch non saranno ancora in grado di eseguire il “multicast” o il “simulcast”, dunque sarà ancora impossibile  trasmettere in streaming contemporaneamente su Twitch e YouTube. Iniziare una diretta su una piattaforma rivale, sarà concesso solo una volta terminata la live streaming. Una piccola conquista visto la precedente esclusività.

Multicast solo su mobile

Tuttavia, c’è una piccola eccezione per quanto riguarda tale limitazione, ed è il fatto che tutti gli streamer Twitch possono trasmettere in multicast su una piattaforma mobile. Quindi, ad esempio, uno streamer potrebbe emettere un flusso Twitch e TikTok contemporaneamente senza preoccuparsi di infrangere alcuna clausola di esclusività. Secondo quanto riferito, Twitch non è ancora disposto a rinunciare alle restrizioni del multicasting per il semplice motivo che possono creare un'”esperienza non ottimale per la tua community“.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...