,,
Virgilio Sport SPORT

Valentina Vezzali guida le riaperture dello sport

Accelerata importante verso le riaperture da parte di tutto il mondo sportivo dopo l'annuncio del Governo della presenza del pubblico all'Olimpico per la prima partita dell'Europeo.

“L’apertura ai tifosi dell’Europeo di calcio vuole essere un segnale che non si limita a questo mondo, ma a tutto lo sport e anche a tutti gli altri mondi che chiedono di riaprire. C’è tanta voglia di rialzarsi in piedi. Fino ad aprile non se ne parla, ma maggio sarà il momento di importanti novità. Ci stiamo lavorando, per ora non posso dire di più”. Queste parole, pronunciate dal sottosegretario allo sport Valentina Vezzali a margine della presentazione delle Superfinals 2021 di volley di Verona, lanciano un chiaro segnale a tutto il mondo dello sport: il momento della rinascita e del ritorno alla normalità è vicino.

Infatti, se prima di qualche giorno fa si respirava ancora uno scetticismo diffuso verso la riapertura non solo degli stadi, ma dello sport in generale, l’annuncio del Governo ha ridato linfa alle pretese di milioni di sportivi, che ormai da mesi si ritrovano bloccati da una politica che sembra averli dimenticati. 

Alle parole della Vezzali fanno eco quelle del Presidente Federale Gabriele Gravina, che oltre ad annunciare la possibilità di vaccinare gli atleti prima dell’Europeo, ha parlato delle “possibilità” di riapertura per quanto concerne le ultime partite di Serie A e la finale di Coppa Italia del 19 maggio a Reggio Emilia. Nello specifico, le aperture per la Serie A dovrebbero essere, nel caso, puramente simboliche (si parla di un numero tra i 1000 e i 2000 tifosi) ma sarebbe comunque importante per dare un grossissimo segnale a tutto il mondo sportivo. In aggiunta a tutto ciò, anche il Premier Mario Draghi, nei giorni scorsi, aveva sottolineato l’importanza di costruire una “nuova fiducia” attorno al mondo dello sport e delle istituzioni, che da ora in poi dovranno lavorare in totale sinergia.

Dalle parole della Vezzali, poi, si evince anche un’altra cosa. Se gli Europei sono il fulcro della discussione, questa nuova attenzione verso le tematiche sportive non riguarderà più solo il calcio o lo sport professionistico, ma anche la pratica sportiva vera e propria. 

L’ipotesi di una riapertura di piscine e palestre sembra più vicina e non è scontato che possa prevalere lo schema che vuole la ripresa sportiva come terza fase dopo quella dei ristoranti e quella culturale (cinema e teatri). Tenendo sempre sotto osservazione l’andamento della Pandemia e della campagna di vaccinazione in atto, è probabile che questi 3 momenti di riaperture avverranno in modo davvero ravvicinato, in modo da riavviare, non solo simbolicamente ma anche in modo concreto, tutto il Paese. 

In queste ore, si legge su vari quotidiani, tra cui la Gazzetta dello Sport, Governo e Regioni stanno lavorando alacramente ed in sintonia per delineare una “road map” delle riaperture, senza fare distinzioni tra i vari settori. 

Un ultimo tema toccato dalla Vezzali è quello degli aiuti e dei sostegni alle categorie sportive, pesantemente colpite da oltre un anno di inattività produttiva. A questo proposito, la Vezzali fa in parte mea culpa, ma più in generale si prende carico delle richieste di tutto questo enorme settore:

“Le società sportive sono state dimenticate nell’ultimo decreto, mi ero appena insediata. Mi dispiace, ma ho preso l’impegno che nel prossimo decreto nessuno sarà scordato”.

Come spesso accade nel nostro paese, serviva una scossa decisa per far smuovere le cose. La scossa è arrivata, tocca agli organi competenti non far spegnere la scintilla della speranza, e impegnarsi al 100% per non pesare ancora di più su un mondo sportivo ormai a pezzi.

 

OMNISPORT | 15-04-2021 15:48

Valentina Vezzali guida le riaperture dello sport Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...