Virgilio Sport

Vettel, suicidio mondiale: è trionfo Hamilton

Il tedesco si ritira per un suo errore nella pioggia mentre era autorevolmente in testa: gioco da 32 punti per l'inglese della Mercedes.

Pubblicato:

Vettel, suicidio mondiale: è trionfo Hamilton Fonte: ANSA

Il GP di Germania si rivela una delle giornate più amare della carriera di Sebastian Vettel, ritiratosi per un suo errore nel pieno di una gara caotica ma che stava autorevolmente guidando dal primo posto. Con la pioggia abbattutasi sul circuito di Hockenheim, però, il tedesco della Ferrari è uscito finendo nella ghiaia, con Lewis Hamilton che non solo è rimontato dalla 14esima posizione da cui era partito, ma addirittura riesce a vincere, guadagnando in un colpo 25 punti quando stava per perderne 7. Un gioco da 32 punti che potrebbe costare carissimo a Vettel in ottica mondiale. Sul podio anche Valtteri Bottas e Kimi Raikkonen.

Al via Vettel mantiene la testa della gara su Bottas e Raikkonen, che fatica a tenersi dietro Verstappen ma conserva la posizione. Hamilton perde un paio di posizioni al primo giro, ma poi azzanna gli avversari e si porta in quinta posizione già al 15′ giro.

Contemporaneamente Raikkonen anticipa la prima sosta, tornando in pista davanti a Hamilton. Il guizzo Ferrari scompagina le carte per la fase successiva di gara, dato che dopo il primo giro di pit stop il finlandese si ritrova anche davanti allo stesso Vettel.

Il tedesco si lamenta via radio con il team mentre alle sue spalle Hamilton è in piena rimonta. Alla fine l’avvicendamento al comando tra le due Ferrari avviene al giro 42 su 67. Ma è solo a quel punto che inizia realmente la gara.

Al 45′ passaggio, infatti, arriva l’attesa pioggia. Inizialmente solo in curva 6, tanto che i vari piloti di testa decidono di non montare gomme da bagnato a parte il solo Verstappen. La pioggia poi sembra smettere, tanto che l’olandese torna nuovamente ai box, ma proprio in quel momento si scatena un autentico nubifragio.

Vettel è autorevolmente in testa, mentre Raikkonen secondo deve resistere al ritorno di Bottas e Hamilton. Cede la piazza al secondo pilota Mercedes in una fase di grande confusione, complice un complicatissimo doppiaggio su Magnussen.

Le maggiori difficoltà sembrano quelle dei tre inseguitori, quando al 52′ giro cambia la gara e forse il campionato: Vettel infatti va lungo all’altezza di curva 13 e termina la sua corsa nella ghiaia. Entra la Safety Car, con i vari piloti che tornano a montare le gomme da bagnato e nel caos in testa si ritrova clamorosamente Hamilton, seguito da Bottas, Raikkonen e Verstappen.

Al 57′ passaggio riparte la gara, e ancora si vedono diverse gocce di pioggia. Ma Hamilton non solo non si lascia intimidire, ma addirittura piazza il giro più veloce della gara. E ora il Mondiale 2018 torna a sorridergli.

GP di Germania 2018:
1. Lewis Hamilton (Mercedes AMG)
2. Valtteri Bottas (Mercedes AMG)
3. Kimi Raikkonen (Ferrari)
4. Max Verstappen (Red Bull Racing)
5. Nico Hulkenberg (Renault)
6. Sergio Perez (Force India Mercedes)
7. Romain Grosjean (Haas Ferrari)
8. Esteban Ocon (Force India Mercedes)
9. Marcus Ericsson (Alfa Romeo Sauber)
10. Brendon Hartley (Toro Rosso Honda)

SPORTAL.IT

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...