,,

Virgilio Sport

A Stoccarda ritorno vincente per Berrettini dopo tre mesi di stop

Il 26enne romano trionfa per la seconda volta nella capitale del Baden-Wurttenberg e per la sesta volta in un torneo ATP battendo in finale un acciaccato Murray.

12-06-2022 18:02

Dopo tre mesi di stop in cui è dovuto rimanere fermo per l’operazione alla mano destra Matteo Berrettini torna e vince il suo sesto torneo in carriera nel circuito maggiore sull’erba tedesca di Stoccarda battendo in finale col punteggio di 6-4 5-7 6-3 il britannico ex numero 1 del mondo Andy Murray in due ore e 40 minuti di gioco.

Primo set: Berrettini vince il parziale con un break nel terzo game

Berrettini fa quasi subito il break nel terzo gioco del primo set, in quello successivo il romano annulla quattro palle del controbreak, di cui due con ace, quindi nel quinto non sfrutta tre consecutive palle per il doppio break. Nessuno dei due ha più problemi con la battuta a disposizione nel primo parziale e Matteo se lo aggiudica al secondo set point.

Secondo set: improvviso blackout per Berrettini nell’ultimo game

Nessuno dei due protagonisti corre grossi rischi nel secondo set fino al 4-4, quando Murray deve annullare tre palle break, le prime due delle quali consecutive. Ma nel dodicesimo gioco è Berrettini a commettere quattro errori, tra cui un doppio fallo, e la perdita della battuta a zero gli costa il secondo parziale.

Terzo set: problema all’anca per Murray, Berrettini trionfa

Murray perde però a sua volta a zero la battuta nel primo game del terzo set e chiama il medical timeout per un problema all’anca, Matteo non si fa minimamente distrarre dalla sosta e vince un altro game a zero con tre ace. Nel settimo game lo scozzese chiede un altro trattamento all’anca e non lo potrebbe fare ma l’arbitro glielo consente.

Il 35enne ex numero 1 del mondo ha però grosse difficoltà a stare in campo e Berrettini, malgrado non sia facile giocare contro un tennista infortunato, non si fa intimidire perdendo solo tre punti sul suo servizio nel terzo set e chiudendo i conti già sul servizio di Murray nel nono game. Per il 26enne capitolino, giustamente commosso alla fine del match, un ritorno alla grande nel circuito e il secondo trionfo sull’erba della capitale del Baden-Wurttenberg, dove non ha mai perso.

Berrettini dopo il trionfo: “Non avrei mai pensato di vincere il torneo”

Ecco le parole di Matteo Berrettini subito dopo la fine del match.

“Questa è l’ultima cosa che avrei immaginato: tornare da un infortunio, dalla prima operazione della mia vita, e subito vincere. Non ho giocato al meglio nei primi turni, il mio tennis è migliorato di partita in partita. È stata dura, Murray ha avuto l’occasione di forzare la partita al terzo set: congratulazioni a lui, era chiaro che fosse infortunato e mi dispiace che sia finita così. Per me è stato un onore giocare contro di lui per tutto quello che ha fatto in carriera”.

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...