,,
Virgilio Sport SPORT

Aggredita figlia Grassadonia, lo sfogo della madre

Nuovo fatto increscioso che si verifica nel mondo del calcio: Annabella Castagna, moglie di Gianluca Grassadonia, allenatore del Pescara, e madre della diciottenne Paola, ha denunciato l’aggressione della ragazza a pochi passi dalla sua abitazione e si è sfogata su Facebook con un lungo post.

La denuncia della moglie di Grassadonia

Questo il testo: “Dopo cinque giorni di minacce e insulti dirette alla nostra famiglia,la follia consumatasi questa sera è intollerabile. Nostra figlia,appena diciottenne,è stata minacciata e aggredita con spintoni e calci affinché il papà capisca….Tutto questo per una partita di calcio. Ci auguriamo che questi criminali, ben lontani dall’essere tifosi, vengano identificati al più presto, anche perché questa è la prima volta in cui il bersaglio della violenza è stato un componente della nostra famiglia. Ringraziamo tutti coloro che ci hanno mostrato solidarietà in queste ore così tristi e concitate, ma ci sembra chiaro, ora più che mai, che la nostra vita continuerà lontano da Salerno. Ci auguriamo che civiltà e rispetto possano divenire prerogativa di tutti”.

La solidarietà del Pescara al tecnico

La famiglia Grassadonia vive a Salerno. Una fatto di assoluta gravità. Domani la Salernitana giocherà proprio a Pescara (contro una squadra già retrocessa) per l’ultima di campionato e con una vittoria sarebbe promossa in Serie A. Poco fa il Pescara ha diramato un comunicato su questa triste e deprecabile vicenda: “La Delfino Pescara 1936, dopo i GRAVISSIMI fatti accaduti nella notte, comunica che il tecnico BiancAzzurro Gianluca Grassadonia non rilascerà alcuna intervista o svolgerà conferenza stampa pre partita in vista della gara Pescara- Salernitana, ma garantirà come sempre la propria professionalità cercando di preparare al meglio la partita in programma lunedì pomeriggio allo Stadio Adriatico.

La Delfino Pescara 1936 oltre a porgere il messaggio di solidarietà al proprio tecnico, si è subito prodigata affinchè la famiglia Grassadonia raggiunga al più presto Pescara per garantire quella serenità purtroppo venuta meno nella loro città di origine. Non molto tempo fa Grassadonia ebbe un malore in campo e svenne durante la gara col Brescia.

I tifosi indignati sui social

Fioccano reazioni indignate sul web: “Spero che gli smidollati senza dignità dei nostri giocatori per una volta lunedi giochino per il loro allenatore. Che vendano cara la pelle, che la Salernitana se vorrà vincere dovrà lottare e sudarsela”.

SPORTEVAI | 09-05-2021 10:32

Aggredita figlia Grassadonia, lo sfogo della madre Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...