Virgilio Sport

Antonio Conte, arrivano importanti parole a favore di Eriksen

I nerazzurri sono ora primi in classifica dopo la vittoria per 3 a 1 contro la Lazio

Pubblicato:

L’imperativo categorico, per l’Inter contro la Lazio, era solo uno, vincere. Ottenere il successo significava arrivare al derby non solo con grande fiducia ma soprattutto in vetta alla classifica dopo le sconfitte di Juve e Milan.

Un super Lukaku, autore di una ottima prestazione, un buon Eriksen e una rete di Lautaro, consentono all’Inter di arrivare alla stracittadina con maggiore tranquillità.

A fine match ne ha così parlato il tecnico dei nerazzurri, Antonio Conte che non nasconde la soddisfazione per il primo posto in classifica.

“Andare in vetta era un obiettivo, lo stavamo inseguendo da un po’ di tempo. L’abbiamo raggiunto oggi contro una partita giocata contro un’ottima squadra, faccio i complimenti alla Lazio e a Simone Inzaghi, venivano da sei vittorie consecutive. Abbiamo dimostrato forza mentale e lo stiamo facendo con una certa continuità, sono molto contento. Ma questo deve essere un punto di partenza, non di arrivo”.

Non manca una riflessione su Erisken e sulla sua prestazione: Conte sottolinea come finalmente il danese stia entrando nei meccanismi del club, da un punto di vista tecnico, ma non solo. Il centrocampista sta imparando l’italiano, capisce meglio l’ambiente, il calcio della Serie A ma soprattutto quello che vuole il tecnico.

“Penso che abbia avuto qualche problema a capire il calcio italiano, che è molto difficile. In più ora c’è un’intensità superiore rispetto agli anni precedenti. Ha iniziato a capire, ad entrare dentro determinate situazioni. Abbiamo provato a inserirlo cambiando sistema e provando a coinvolgerlo di più. Ma adesso lui ha fatto un passo avanti verso di noi, capisce i compagni perché ora parla anche italiano anche se io con lui posso parlare in inglese. Lui è un giocatore che dà qualità, ha una gamba rabbiosa con un grip diverso rispetto a prima. Averlo trovato è un’arma in più per me, sono più sereno perché posso contare su di lui”.

Il tecnico, poi, non riesce a sbilanciarsi e a dire chi sia stato il migliore in campo anche se sicuramente la prestazione di Lukaku è di quelle importanti: “Sicuramente ha dato una grandissima risposta come tutta la squadra. Lo stesso Lautaro ha fatto una grande prestazione ma come tutti, Perisic, Brozovic. Diventa difficile non parlare bene di nessuno. Per Romelu è importante dare risposte del genere dopo partite un po’ opache, c’era qualcuno che parlava di strascichi psicologici dopo il derby ma il ragazzo è a posto. Ci stanno momenti di forma più bassa ma oggi è tornato in maniera prepotente, abbiamo bisogno di questo Romelu e di tutta la squadra perché giochi ogni partita con questo piglio e questa attenzione. Va fatto un grandissimo applauso a tutti”.

 

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...