Virgilio Sport

Antony escluso dalla nazionale brasiliana: l'ex compagna, la dj e influencer Gabriela Cavallin, lo accusa. "Aggredita incinta"

Accuse molto pesanti per l'attaccante del Manchester Utd che si è difeso dopo quanto emerso dall'ultima intervista della ex che aveva già rivelato dettagli terribili della loro relazione e avanzato accuse

Pubblicato:

Elisabetta D'Onofrio

Elisabetta D'Onofrio

Giornalista e content creator

Giornalista professionista dal 2007, scrive per curiosità personale e necessità: soprattutto di calcio, di sport e dei suoi protagonisti, concedendosi innocenti evasioni nell'ambito della creazione di format. Un tempo ala destra, oggi si sente a suo agio nel ruolo di libero. Cura una classifica riservata dei migliori 5 calciatori di sempre.

Quanto sta provocando l’accusa, anche pubblica, di violenza domestica nei confronti della stella del Manchester Utd Antony è ormai un autentico tsunami. Inevitabile, prevedibile nella sua portata considerata la gravità di quanto riportato dall’ex compagna del giocatore brasiliano, Gabriela Cavallin, dj e influencer brasiliana che ha affidato al sito brasiliano UOL un racconto difficile.

E raccapricciante. Accuse di abusi domestici che hanno comportato, per esplicitare quel che è stato scritto a principio, l’esclusione dalla convocazioni per Antony e una tempesta mediatica sia in Brasile, sia Oltremanica.

Antony: le accuse di abusi domestici dell’ex Gabi Cavallin

La testimonianza fornita dall’ex fidanzata Gabriela Cavallin al sito brasiliano UOL è toccante, sconvolgente a tal punto da indurre, a pochi giorni dalle gare valide per le qualificazioni ai prossimi Mondiali, la Federcalcio brasiliana a intervenire, togliendo Antony dai convocati del CT Pedro Paulo Diniz.

L’ex compagna del giocatore ha ripercorso, durante l’intervista, quanto avvenuto tra le mura della loro dimora muovendo nei riguardi di Antony delle accuse circoscritte, relative ad alcuni specifici episodi di violenza dello stesso giocatore del Manchester United nei suoi riguardi, uno in particolare, quando Cavallin era incinta.

Accuse molto pesanti, che al pari di quanto riguarda Greenwood sono al centro dell’agenda mediatica di questi giorni.

Le denunce di Gabi Cavallin

La dj e influencer non si è limitata a rendere pubblica la sua versione sulle presunte violenze subite da parte del giocatore, ma ha presentato una denuncia alla polizia contro l’attaccante a San Paolo, in Brasile, a giugno, ma secondo UOL ne sarebbe stata sporta una anche alla polizia di Greater Manchester, fatto riportato anche dal Daily Mail.

“Ha detto che se non fossi rimasta con lui, non sarei rimasta con nessuno. Gli ho detto che ero incinta, che mi stava spaventando, facendomi battere il cuore. Tremavo di paura” ha detto Cavallin a UOL aggiungendo come sia andata in ospedale il giorno successivo. Secondo il rapporto, Cavallin ha perso il bambino dopo circa 16 settimane di gravidanza.

L’intervista choc

Lunedì, la dj e influencer ha deciso di rompere il silenzio ed entrare più nel dettaglio con il sito brasiliano UOL, rivelando screenshot e immagini di WhatsApp delle sue ferite. Cavallin ha accusato Antony di averla messa in macchina e di averla aggredita ripetutamente – mentre era incinta – e di aver minacciato di spingerla fuori dal veicolo ad alta velocità mentre erano in vacanza in Brasile nel giugno 2022. Nonostante ciò, ha continuato ad avere una relazione con il giocatore che alternava momenti di aggressività ad altri di affetto e dolcezza.

Quando Antony si è trasferito dal club olandese Ajax allo United nell’agosto 2022, operazione del valore di 82 milioni di sterline, Cavallin lo ha seguito in Inghilterra. Solo quando si unì al Brasile per i Mondiali in Qatar, lei cercò di interrompere definitivamente la relazione senza mettere il punto alla loro storia. Cavallin ha deciso di proseguire questo rapporto ed è quando è passato allo United dall’Ajax che si è consumato l’episodio, dei quattro riferiti, più duri. Cavallin ha infatti affermato di essere stata vittima di un’altra aggressione il 15 gennaio che l’ha costretta a sottoporsi poi a un intervento.

“Non ricordo esattamente per chi si litigava, ma era qualcuno con cui ero stata anni fa”, ha detto a UOL. “Mi ha dato un pugno al petto e il mio [impianto] di silicone si è ribaltato.

“Poi sono venuto in Brasile per un intervento chirurgico per cambiare la protesi. Ha detto: “Non volevo farti del male, è stato accidentale, non era un pugno, ti ho solo spinto, ti ho semplicemente tenuto contro il muro”.

L’attacco finale, sostiene, è avvenuto l’8 maggio quando Antony l’ha minacciata con un bicchiere e lei si è tagliata un dito mentre cercava di difendersi, costringendola a tornare in Brasile. Ha aggiunto: “Sapevo che dovevo andarmene, ma non potevo. Mi è piaciuto molto. Avevo molta speranza.

“Ero molto legata all’inizio della nostra relazione, a ciò che lui era per me all’inizio. Quell’ultimo giorno [8 maggio] la situazione era molto seria. Avevo davvero paura di non riuscire a uscire di casa”.

Il silenzio dei rappresentanti e del Manchester Utd

I rappresentanti del giocatore hanno detto a UOL che il caso rimane sotto il “segreto giudiziario” e non hanno voluto commentare, mentre al Daily Mail Sport gli agenti di Antony devono ancora dare una risposta definitiva al contrario del Manchester United che ah preferito non commentare la notizia.

Antony ha deciso di affidare ai social una lunga lettera in cui sostiene la sua innocenza rispetto alle parole di Gabriela Cavallin.

“Per rispetto nei confronti dei miei tifosi, dei miei amici e delle mia famiglia, mi sento obbligato a parlare pubblicamente delle false accuse delle quali sono vittima.

Fin dall’inizio ho affrontato la questione con serietà e rispetto, fornendo i dovuti chiarimenti alle autorità. C’è un’inchiesta in corso e quindi non posso rendere pubblico il suo contenuto.

Posso tuttavia affermare con sicurezza che le accuse sono false e che le prove già prodotte e quelle che produrrò, dimostreranno che sono innocente.

La mia relazione con Gabriela è stata tumultuosa, con offese verbali da ambedue le parti, ma non ho mai aggredito nessuno fisicamente.

In ogni testimonianza o intervista, offre una versione differente delle accuse.

Respingo ogni accusa e resto a disposizione delle autorità brasiliane per chiarire tutto ciò di cui hanno bisogno. Sono convinto che le indagini riveleranno la verità riguardo la mia innocenza”.

Fonte:

Antony in azione con la maglia del Manchester Utd

Il comunicato della Federazione brasiliana

L’epilogo per il giocatore non è mutato, almeno per quanto riguarda la sua convocazione in Nazionale, nella Selecao celebre e sogno di ogni calciatore verdeoro: la Federcalcio brasiliana, dunque, ha deciso di rimuoverlo dalla lista dei convocati.

“A causa dei fatti che sono venuti a galla lunedì (04/09), che coinvolgono l’attaccante del Manchester United Antony, e che devono essere indagati, e al fine di preservare la presunta vittima, il giocatore, la Nazionale brasiliana e la CBF, si informa che l’atleta è stato rimosso dai convocati della squadra nazionale brasiliana”.

Ora toccherà alle istituzioni giudiziarie preposte restituire una verità su quel che è accaduto e che interessa uno dei maggiori talenti brasiliani in attività.

Antony escluso dalla nazionale brasiliana: l'ex compagna, la dj e influencer Gabriela Cavallin, lo accusa. "Aggredita incinta" Fonte: ANSA

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...