Virgilio Sport

Arbitri, il progetto di Trentalange: “Vogliamo farli parlare dopo le gare”

Il presidente dell’AIA vuole che ci sia maggior chiarezza attorno alla figura del direttore di gara anche per invogliare i giovani alla professione.

Pubblicato:

Arbitri, il progetto di Trentalange: “Vogliamo farli parlare dopo le gare” Fonte: Getty Images

Maggior comunicazione, meno segreti, più spiegazioni. È questo ciò che vuole il presidente dell’Associazione Italiana Arbitri Alfredo Trentalange, deciso a rendere ancora più umana e accessibile la figura dell’arbitro in Italia.

“Negli impegni, nei valori e nei sacrifici che fanno si umanizza la figura dell’arbitro e si invogliano anche i ragazzini a fare questo lavoro” ha detto l’ex fischietto torinese in occasione dell’inaugurazione del nuovo centro VAR a Lissone.

“Serve entusiasmo. Uno degli obiettivi è quello di riuscire, in un clima di serenità, a far parlare gli arbitri dopo le partite. Il percorso sarà graduale. Siamo molto bravi ad arbitrare, molto meno a comunicare” ha ammesso Trentalange.

“Conosciamo i nostri limiti ma anche l’interlocutore deve essere bravo. Non servono altre polemiche, soprattutto per episodi del passato” è stata la chiosa decisa del numero uno dell’AIA.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...