Virgilio Sport

Arrestato il patron del Tottenham Joe Lewis: no comment Spurs, cauzione di 300 milioni di dollari

86 anni, patrimonio stimato da Forbes in 6 miliardi di dollari costruito grazie all’attività di cambio valuta. 19 imputazioni e l'accusa di insider trading: pena massima 25 anni

Pubblicato:

Auden Bavaro

Auden Bavaro

Giornalista

Lo sporco lavoro del coordinamento: qualcuno lo deve pur fare. Eppure, quando ha modo di pigiare le dita sulla tastiera, restituisce storie e racconti di sport che valgono il biglietto

Premier League sotto i riflettori: il miliardario Joe Lewis, la cui famiglia è proprietaria del Tottenham, è stato arrestato a Manhattan, negli Stati Uniti. Stando a una prima ricostruzione, si sarebbe consegnato alle autorità in procinto di essere giudicato dal tribunale per l’accusa insider trading. Ha già deposto, è libero su cauzione: 300 milioni di dollari.

La stima di Forbes: patrimonio di 6 miliardi di dollari

L’annuncio è arrivato dal procuratore del distretto meridionale di New York, Damian Williams, che ha divulgato una nota in merito: i pubblici ministeri federali del distretto meridionale di New York hanno espletato motivazioni e imputazioni. 86 anni, un patrimonio stimato da Forbes in almeno 6 miliardi di dollari costruito grazie all’attività di cambio valuta (forex) avviata nell’ultimo ventennio del secolo scorso.

Tra i vari asset, è riconducibile allo stesso la Tavistock Group, azienda bahamiana che, tramite la controllata ENIC, è azionista degli Spurs. La partecipazione di Lewis nel club è stata formalmente ceduta a un fondo di famiglia lo scorso anno.

Il 70% di ENIC detiene l’86,5% degli Spurs

Per dare due cifre: i familiari di Lewis gestiscono il 70% di ENIC che possiede l’86,5% del Tottenham. Al Tottenham Hotspur Stadium, Lewis pare non l’abbiano visto che in occasioni sporadiche: nato a Londra, nella capitale non è di casa.

Imputati, con Lewis, anche i due piloti dei suoi jet provati, Patrick O’Connor e Bryan Waugh.

19 imputazioni in carico a Lewis

Un documento di 29 pagine conterrebbe le 19 imputazioni (sedici per frode in titoli e tre per cospirazione) a carico di Lewis che negli otto anni compresi tra il 2013 e il 2021 avrebbe reso informazioni non divulgabili e finanziariamente proficue – al punto da far loro guadagnare in Borsa cifre ipotizzate di milioni di dollari – a una cerchia di persone che includerebbe

relazioni romantiche, assistenti personali, piloti privati e amici.

Fino a 25 anni di carcere: a tanto ammonta la pena più severa in caso di condanna.

Tottenham estraneo alla vicenda

Stando a Sky Sport UK, gli Spurs non sarebbero toccati dalla vicenda: sarebbe stato un portavoce del club a chiarire che qualunque accusa a carico di Lewis è priva di ogni collegamento al Tottenham.

Da qui il no comment a quanto sta accadendo.

Libero su cauzione di 300 milioni di dollari

Una breaking news di The Sun informa del fatto che Lewis ha già deposto la sua dichiarazione presso il tribunale federale di Manhattan davanti al giudice magistrato Valerie Figueredo: è stato successivamente rilasciato con una cauzione di 300 milioni di dollari assicurata dallo yacht Aviva e da un aereo privato.

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...