Virgilio Sport

Barella e Berardi stendono il Belgio: Italia 3° in Nations League

Una stupenda Italia vince la finalina 3°/4° posto in Nations League grazie ad un 2-1 ottenuto contro il Belgio allo Juventus Stadium. Decisivi Berardi e Barella.

Pubblicato:

Una grande Italia piega meritatamente il Belgio per 2-1 e vince la finalina 3°/4° posto della UEFA Nations League 2021. Primo tempo in cui entrambe le squadre vanno vicine al gol ma un po’ dio sfortuna da ambo le parti mantiene la partita bloccata sullo 0-0. Nella seconda frazione gli azzurri aumentano i giri del motore e aggiustano un po’ la mira, trovando subito il gol con uno splendido Nicolò Barella e timbrando il raddoppio su rigore grazie a Domenico Berardi. Nel finale gol della bandiera di De katelaere . L’Italia batte ancora una volta la nazionale numero 1 del ranking mondiale dopo Euro 2020 e si conferma squadra vera, solida, con un progetto e un futuro. Questa sera la finale 1°/2° posto tra Spagna e Francia.

Le formazioni iniziali:

BELGIO (3-4-2-1): Courtois; Alderweireld, Denayer, Vertonghen; Saelemaekers, Witsel, Tielemans, Castagne; Vanaken, Carrasco; Batshuayi. Ct. Martinez

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Acerbi, Bastoni, Emerson; Barella, Locatelli, Pellegrini; Berardi, Raspadori, Chiesa. Ct. Mancini

La cronaca in breve

Chiesa scatenato nei primi minuti con due belle occasioni, ma la prima vera palla gol è del Belgio con Batshuayi: appoggio superficiale di Acerbi, con il centravanti belga che recupera palla al limite dell’area e calcia centralmente, senza trovare la porta. Al minuto 22 Courtois è provvidenziale a salvare su un tiro insidioso di Mimmo Berardi, ma l’occasione più pericolosa di tutto il primo tempo è del Belgio, con l’incrocio dei pali colpito dal milanista Saelemaekers, uno dei più attivi nella prima frazione: appoggio di Vanaken a centro area, velo e destro a giro di prima del rossonero, che da centro area centra l’incrocio dei legni.

Il finale di tempo è tutto azzurro. Prima Barella sfiora la traversa dal limite, poi Berardi sbaglia un appoggio abbastanza semplice con due azzurri liberi in area, e poi è il turno dell’indemoniato Federico Chiesa sfiorare l’incrocio prima di divorarsi una palla gol enorme al 46imo: lancio perfetto per il bianconero che stoppa con il destro ma scivola al momento del tiro a tu per tu con Courtois, non trovando la porta di un soffio, complice un tocco del portiere belga.

Nel secondo tempo però la partita si sblocca grazie ad uno stupendo gol al volo di Nicolò Barella, ormai centrocampista di livello mondiale, che impatta un corner dalla sinistra al limite dell’area e spedisce la palla all’angolino basso, dove Courtois non può arrivare. 1-0 meritato dell’Italia, che poco dopo trova anche il raddoppio grazie ad un calcio di rigore segnato da Mimmo Berardi, che si prende l’incarico vista l’assenza contemporanea di Jorginho e Bonucci. Il calcio di rigore nasce da un intervento in ritardo di Castagne su Chiesa che si stava liberando sulla sinistra.

Al minuto 81 palo di Carrasco, che libero dal limite spara col piattone spiazzando Donnarumma. Terzo legno per la formazione di Roberto Marquez. Il Belgio però non molla e a 4 minuti dalla fine trova il gol del 2-1 in contropiede con De katelaere: ripartenza letale dopo un corner azzurro, imbucata precisa di De Bruyne e tocco sotto le gambe di Donnarumma del neo-entrato, che da due passi non sbaglia.

Vittoria importantissima per il ranking ma che comunque non deve soddisfare gli azzurri di Roberto Mancini, che devono puntare a crescere ancora tanto per continuare a fare la voce grossa anche nella prossima grande rassegna internazionale, ovvero i Mondiali invernali in Qatar nell’inverno del 2022.

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...