Virgilio Sport

Basket Eurolega, Olimpia Milano-Bayern: non c'è neanche Baron, ma Milano ha bisogno di vincere

Altra tegola per Messina alla vigilia della sfida contro i tedeschi, appena battuti dalla Virtus Bologna: il mercato rimane aperto in casa EA7 Exchange.

Pubblicato:

Roberto Barbacci

Roberto Barbacci

Giornalista

Giornalista (pubblicista) sportivo a tutto campo, è il tuttologo di Virgilio Sport. Provate a chiedergli di boxe, di scherma, di volley o di curling: ve ne farà innamorare

All’Olimpia Milano le cose facili non sono mai piaciute. Sarà per questo che Ettore Messina ogni giorno che passa si ritrova a fare i conti con un’emergenza che va profilandosi sempre più acuta: contro il Bayern, nella seconda gara europea del nuovo anno, Milano sa di non poter prescindere dalla vittoria, ma ancora una volta dovrà fare di necessità virtù. E sperare che i pochi superstiti che se ne stanno alla larga dai guai riescano a sfornare l’ennesima prestazione tutta cuore e grinta per andare oltre i propri limiti.

Billy Baron di nuovo ai box: la coperta rimane cortissima

Milano in questo momento è una squadra che somiglia a un cantiere, ma dove mancano tanti pezzi per assemblare la casa. L’ultimo ad aver detto stop è Billy Baron, costretto a fermarsi per una ventina di giorni almeno dopo aver nuovamente accusato un problema al gomito destro operato in estate. Tegola pesantissima per Messina, che l’aveva recuperato da poche partite e che l’ha visto evaporare nuovamente fuori dalla lista dei 12 a disposizione. Una lista che annovera tanti assenti illustri: Maodo Lo, Nikola Mirotic e Shavon Shields dovranno restano una volta di più a guardare, mentre Pippo Ricci dovrebbe recuperare giusto in tempo per avere modo di rendersi utile e disponibile in uscita dalla panchina. La coperta però resta corta, e questo spiega perché in casa EA7 Exchange si continui a parlare di nuovo innesti un arrivo dal mercato.

Questo Bayern a rimbalzo detta legge con tutti

In tutto questo non va dimenticato che il Bayern, appena sconfitto sul filo di lana dalla Virtus, resta una delle squadre più scorbutiche da affrontare in questa annata corrente. Serge Ibaka si sta rivelando di quel totem attorno al quale Pablo Laso sta amalgamando un gruppo con talento, gioco e prospettiva, intento a recuperare il gap con la parte sinistra della classifica, distante un paio di vittorie. Tra l’altro rispetto alla gara d’andata disputata in Baviera poco più di un mese fa, vinta dal Bayern all’overtime, ci saranno in più Obst, Bolmaro e Lucic, offrendo a Laso l’opportunità concreta di allungare le ritrazioni, così che Messina suo malgrado può solo sognare in questo momento della stagione.

Messina invoca il cuore (e il pubblico)

Il Presidente of Basket Operations di casa Olimpia ha provato ad andare oltre, introducendo con lucidità la gara del Forum, ben sapendo che sfide come queste rappresentano ostacoli durissimi al netto dei tanti problemi provenienti dall’infermeria: “Il Bayern è una squadra fisica, atletica, con tiratori eccellenti e molto forte a rimbalzo. Noi restiamo in emergenza per cui, come già successo contro il Baskonia, contiamo anche sull’apporto del pubblico. I ragazzi stanno dando tutto per superare le difficoltà del momento, la stanchezza, stanno giocando con grande cuore e si meritano ancora una volta quel sostegno della nostra gente che non è mai mancato. Ci serve un’altra prestazione orgogliosa e attenta, mentre restiamo in paziente attesa di recuperare gli infortunati“.

Mercato aperto in casa Olimpia: si cerca un esterno

Tornando al discorso relativo alle tante assenze, il ritorno di Napier in qualche modo ha tamponato l’ennesima falla che si è aperta nel roster. Milano però con ogni probabilità andrà nuovamente sul mercato, provando a ingaggiare un esterno che possa dare una mano a Devon Hall, al momento piuttosto oberato dalla mole di lavoro richiesta.

L’Olimpia peraltro si gioca tanto in questa settimana: dopo la sfida col Bayern sarà tempo di affrontare Trento in trasferta in LBA, quindi un’altra settimana doppia in Eurolega ma tutta al Forum contro Alba Berlino (oggettivamente abbordabile in questo momento della stagione) e poi la Stella Rossa, fresca vincitrice del derby col Partizan davanti a una marea biancorossa fatta di 23mila persone. Se si vuol continuare a cullare il proposito di giocarsi una chance nella post season, lasciare W per strada potrebbe rivelarsi assai controproducente. E non c’è emergenza che tiene: Milano deve vincere, il resto sono solo parole. Palla a due alle 20,30, diretta su Sky Sport e Dazn.

EUROLEGA: SEGUI L’OLIMPIA MILANO IN DIRETTA SU DAZN

Italiaonline presenta prodotti e servizi che possono essere acquistati online su Amazon e/o su altri e-commerce. In caso di acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Italiaonline potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. I prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo: è quindi sempre necessario verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Udinese - Roma
Inter - Cagliari
SERIE B:
Venezia - Brescia

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...