,,

Virgilio Sport

Berrettini, falsa partenza sul cemento: brutta sconfitta a Montreal

Il tennista romano è stato eliminato da Pablo Carreno Busta al primo turno al Masters 1000 di Montreal: la seconda parte di stagione parte col piede sbagliato

09-08-2022 15:31

Si sta per aprire una parte di stagione chiave per Matteo Berrettini, chiamato a vendicare da qui a fine anno la delusione per il forfait obbligato e l’occasione persa a Wimbledon.

Wimbledon, una delusione difficile da digerire per Berrettini

Sui prati di Church Road Berrettini infatti non è potuto scendere in campo a causa di un’improvvisa e shockante positività al Covid che l’ha costretto a fermarsi in un momento di condizione eccellente.

Sulle difficoltà di quel momento, il romano è tornato alla vigilia dell’esordio nel torneo di Montreal.

“La verità è che è stato molto difficile per me vedermi fuori dal torneo. Quando ho ricevuto il risultato ho pensato che fosse uno scherzo, perché mi sentivo bene” ha rivelato il classe 1996 a Tennis Italiano.

“Dovermi mettere in quarantena e rimanere isolato nella stanza è stata una grande sfida per me, perché mi ero prefissato traguardi importanti. Sono stati giorni che avrebbero potuto essere importanti per la mia carriera”.

Berrettini in cerca di successo in Nord America

Messosi alle spalle quel momento e vinta quella sfida, soprattutto mentale, con se stesso, Berrettini è tornato a macinare tennis d’alta qualità a Gstaad, torneo che, nonostante il k.o. in finale con Ruud, gli ha dato la fiducia necessaria per affrontare con ambizione la tournée nordamericana a partire dall’appuntamento, inedito per lui, di Montreal.

Tuttavia, il torneo canadese ha già avuto un deludente epilogo per il tennista romano: infatti è stato eliminato solo al primo turno dallo spagnolo Pablo Carreno Busta, numero 23 del mondo, con il punteggio di 6-3 6-2.

Il programma dei prossimi tornei di Berrettini

Archiviato il torneo di Montreal, per Berrettini è tempo di affrontare altre competizioni prima di concentrarsi sullo US Open, quarto e ultimo Slam della stagione in programma dal 29 agosto all’11 settembre dove Berrettini, complici i problemi di Djokovic e i dubbi attorno a Nadal, potrebbe presentarsi come uno dei favoriti.

Prima però di sbarcare a Flushing Meadows, il romano sarà chiamato ad affinare ulteriormente la condizione nel Masters 1000 di Cincinnati, manifestazione che non ha mai sorriso all’azzurro il quale, tuttavia, mai come quest’anno ha la voglia e la determinazione giuste per infrangere diversi tabù e togliersi parecchie soddisfazioni personali.

Berrettini, falsa partenza sul cemento: brutta sconfitta a Montreal Fonte: Getty Images

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...