,,
Virgilio Sport SPORT

Bufera Napoli, salta Conceiçao: un italiano per il dopo Gattuso

Il tecnico portoghese rompe con De Laurentiis durante l'incontro decisivo per definire i dettagli del contratto: Spalletti e Simone Inzaghi si giocano l'eredità dell'allenatore calabrese.

25-05-2021 13:17

Sfuma il ritorno in Italia di Sergio Conceiçao , questa volta nei panni di allenatore dopo il lungo passato da esterno d’attacco con Lazio, Parma e Inter.

Il tecnico portoghese non sarà infatti il successore di Rino Gattuso sulla panchina del Napoli a causa di divergenze di vedute con il presidente Aurelio De Laurentiis , emerse durante l’ultimo e decisivo incontro tra le parti che avrebbe dovuto sancire l’accordo definitivo, prodromo della firma sul contratto biennale e della presentazione ufficiale che sarebbe dovuta avvenire nei prossimi giorni.

A dare la notizia è il Corriere dello Sport, lo stesso organo che, nella giornata di lunedì, aveva fatto rimbalzare l’anticipazione della scelta a sorpresa da parte di De Laurentiis di puntare per il dopo Gattuso sull’allenatore portoghese, capace di superare in poche ore la concorrenza degli altri allenatori presenti nella rosa di De Laurentiis per la successione del tecnico calabrese.

Appurata l’esistenza di una distanza troppo ampia a livello di ingaggio e durata del contratto, De Laurentiis e Conceicao, che in Serie A ha giocato tra il 1998 e il 2004 vincendo sei titoli, tutti con la Lazio, tra i quali uno scudetto e una Supercoppa Europea, hanno deciso di non proseguire i colloqui. La trattativa sembra quindi definitivamente sfumata e a questo punto il presidente del Napoli dovrà affrettarsi per individuare un nuovo allenatore.

Torna in prima fila Luciano Spalletti , da tempo in contatto con ADL, ma prende quota anche il nome di Simone Inzaghi, curiosamente amico ed ex compagno di Conceiçao nella Lazio scudettata del 2000.

Nella giornata di mercoledì il tecnico piacentino avrà il colloquo decisivo con il presidente della Lazio Claudio Lotito, nel quale dovrebbe venire sancita la separazione tra il club biancoceleste e l’allenatore dopo cinque stagioni durante le quali Inzaghi ha conquistato tre titoli, due Supercoppe Italiane e una Coppa Italia, riuscendo anche a riportare la squadra nella fase a gironi di Champions League e poi agli ottavi dopo un’assenza di 20 anni .
 

OMNISPORT

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...