,,

Virgilio Sport SPORT

Bufera sull'esultanza volgare, la spiegazione di Simeone

L'allenatore dell'Atletico Madrid commenta la colorita celebrazione del primo gol alla Juventus e non s'illude in vista del ritorno: "Ci sarà da soffrire".

La Juventus cade malamente nella gara di andata degli ottavi di Champions contro l’Atletico Madrid. La squadra spagnola ha vinto con due reti nel finale, dopo avere dominato nel corso del secondo tempo. Una vittoria meritata che però è stata condita da una brutta caduta di stile del suo focoso allenatore. Diego Simeone infatti in occasione della prima rete di Gimenez al 78° si è lasciato andare a una volgare esultanza, un gestaccio inequivocabili con le mani sui genitali. Un gesto non passato inosservato visto che è stato inquadrato dalle telecamere proprio in quel momento.
Il racconto di Atletico-Juventus 2-0

Diego Simeone gongola ai microfoni di ‘Sky Sport’ con il filo di voce rimasto: “Abbiamo fatto una grande partita. Sapevamo di avere contro una squadra fortissima con un giocatore straordinario. Siamo stati bravi a sfruttare le situazioni. Il risultato è buono, ma c’è la partita di ritorno e sappiamo che ci sarà da soffrire”.

Inevitabile però che l’attenzione si sposti appunto verso l’esultanza “colorita” con cui Simeone ha celebrato la rete del vantaggio di Gimenez: “Non c’era nessun intento polemico, l’avevo già fatto da giocatore in un Lazio-Bologna. Non è stato un bel gesto e chiedo scusa, ma mi sentivo di farlo e l’ho fatto e comunque era rivolto ai nostri tifosi per festeggiare e dimostrare che questa squadra ha gli attributi, non a quelli della Juventus che stavano dall’altra parte”.

VIRGILIO SPORT | 21-02-2019 00:05

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...