Virgilio Sport

Calcio, scontri a Sofia a margine di Bulgaria-Ungheria

In migliaia protestano contro la Federcalcio bulgara: 57 feriti tra dimostranti e polizia

17-11-2023 15:36

Almeno 57 persone sono rimaste ferite ieri sera a Sofia nel corso di violenti scontri scoppiati fra polizia e gruppi di tifosi di calcio a margine della partita fra Bulgaria e Ungheria, valida per le qualificazioni agli Europei del 2024. L’incontro si e’ svolto allo stadio Vasil Levski della capitale bulgara senza la presenza di pubblico. Tra i feriti vi sono sia dimostranti che poliziotti. Alcune migliaia di manifestanti, appartenenti a tifoserie di vari club, poco prima della partita hanno cominciato a lanciare petardi, sassi e bottiglie contro le forze di polizia schierate in forze per garantire l’ordine pubblico. Gli agenti hanno risposto con l’impiego di idranti. All’origine delle proteste, secondo i media, l’insoddisfazione delle tifoserie per la decisione della Federcalcio bulgara di far svolgere la partita con l’Ungheria a porte chiuse. I dimostranti hanno chiesto a gran voce le dimissioni del presidente della Federcalcio Borislav Mihajlov.

Calcio, scontri a Sofia a margine di Bulgaria-Ungheria

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Sassuolo - Empoli
SERIE B:
Cremonese - Palermo
Brescia - Reggiana
Sudtirol - Bari
Cittadella - Catanzaro

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...