Virgilio Sport

Calciomercato Serie B: le big si muovono, ecco i primi colpi, il Sassuolo vende i gioielli

Prime voci per Palermo, Sassuolo e Sampdoria: Bari e Catanzaro ancora alla ricerca di allenatore e ds. La Salernitana riparte dalla proprietà

Pubblicato:

Ylenia Cucciniello

Ylenia Cucciniello

Football Specialist

Giovanissima e appassionatissima di tutto lo sport: scrive di calcio giocato ma non rinuncia allo sguardo sull'extra campo, dove spesso si trovano risposte che il rettangolo verde non riesce a restituire

A poco più di un mese dall’apertura ufficiale del calciomercato estivo, i club di Serie B iniziano a pianificare la prossima stagione sportiva. Mentre alcune squadre sono ancora impegnare nella scelta degli allenatori e dei direttori sportivi, altre si concentrato già sul mercato dei giocatori. Intanto, emergono numerosi nomi in lizza per approdare nelle squadre più ambizione della cadetteria. Di seguito, un riepilogo della situazione attuale.

Il Palermo ripensa a Coda, il Sassuolo pronto a salutare molti big

Le voci di calciomercato si susseguono a ritmo serrato. In casa Palermo, dopo l’ufficialità dell’arrivo di Dionisi in panchina e del ds De Sanctis, iniziano le prime valutazioni. Secondo Il Corriere dello Sport, il bomber Matteo Brunori è tentato dalla possibilità di giocare in Serie A, ma il club rosanero non dovrebbe cederlo per meno di cinque milioni. In caso di partenza dell’italobrasiliano, il Palermo è pronto a sostituirlo con un altro giocatore di livello. Tra i nomi sul taccuino del ds spunta Coda, reduce dalla stagione alla Cremonese e rientrato al Genoa. Secondo La Repubblica, spunta anche Nicolas Viola del Cagliari. Piacciono anche Caso del Frosinone e Verde dello Spezia. Inoltre, restano attenzionati anche alcuni giocatori del Sassuolo, tra cui Defrel.

La Sampdoria, intanto, è alla ricerca di un portiere. Secondo SampNews24, si allontana sempre più la pista Stankovic, mentre piace Perisan dell’Empoli. A centrocampo, l’interesse è su Darboe, mentre in attacco circolano i nomi di Mendes dall’Ascoli e Borrelli dal Brescia, seppur attenzionati da molti club. Movimenti anche in casa Sassuolo, che ha l’obiettivo di fornire al nuovo arrivato Fabio Grosso la miglior rosa per poter ambire al ritorno in Serie A. Nelle ultime ore, tiene banco il corteggiamento della Juventus per Domenico Berardi, anche se l’affare è ancora da definire. Non solo l’attaccante classe ’94, ma, dopo la retrocessione del club neroverde, molti giocatori sono pronti a partire, tra cui Ferrari, Doig, Cragno, Pinamonti e Laurientè.

Bari e Catanzaro, si lavora ancora per le panchine

Alcuni club sono ancora alla ricerca di una soluzione per la panchina e il ruolo di direttore sportivo. È il caso del Bari, che, secondo Gianlucadimarzio.com, valuta Longo, Sottil e Aquilani dopo il passaggio di D’Aversa al Cesena. Per quanto riguarda il direttore sportivo, Magalini è sempre più vicino, essendo agià arrivato in città e in attesa della risoluzione con il Catanzaro.

Grandi novità proprio per quanto riguarda il club calabrese con l’atteso vertice tra il presidente Noto e l’allenatore Vivarini, quest’ultimo intenzionato a lasciare. Su di lui c’è l’interesse del Frosinone, con Di Francesco vicino al Venezia. Per sostituirlo, i giallorossi pensano ad Aquilani del Pisa, che potrebbe a sua volta essere rimpiazzato da Filippo Inzaghi. Il ruolo di direttore sportivo, nel Catanzaro, dovrebbe essere affidato a Castagnini. Altri movimenti riguardano il Cosenza, che ha ufficializzato la separazione con Gemmi e ha annunciato gli arrivi di Ursino come direttore generale e Delvecchio come direttore sportivo. Per la panchina, sono in lizza i nomi di Zenga, Abate e Donati.

Ancora tutto da vedere per quanto riguarda la Salernitana, che dovrà ripartire proprio da una nuova proprietà. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, la cessione è ormai alle porte: c’è la trattativa con il fondo americano Brera Holdings. Seppur la situazione sia ancora in alto mare, l’attuale dirigenza starebbe comunque tenendo in considerazione qualche nome per il ds, ovvero Petrachi e Maiorino. Per quanto riguarda l’allenatore, c’è l’idea Toscano.

La situazione delle neopromosse

Con la vittoria dei playoff della Carrarese, si è ufficialmente completato il quadro della Serie B 2024/25. Sguardo proprio agli obiettivi di mercato delle neopromosse, negli ultimi giorni c’è stato l’incontro tra Lovisa, ds del Catanzaro, e Floriano Noto, patron del Catanzaro. Sull’asse tra le due squadre, tiene banco la partenza di Magalini. Confermato invece l’allenatore Pagliuca. Per quanto riguarda il Cesena, è in fase di definizione la risoluzione con l’allenatore Toscano, pronto a essere sostituito da D’Aversa. In casa Mantova, dopo la conferma di Possanzini, c’è aria di rinnovi: dopo Panizzi, pronto il rinnovo di contratto anche per bomber Galuppini. Iniziato da poco il lavoro della Carrarese, promosso in Serie B dopo la vittoria dei playoff conquistata domenica 9 giugno: per quanto riguarda la panchina, dovrebbe essere confermato Calabro.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...