Virgilio Sport

Juventus, Giuntoli fa un tuffo nel passato: Zaniolo e Berardi sono le alternative a Chiesa

Due vecchi "pallini" nel mirino dell'ex direttore sportivo del Napoli, che pensa a come sostituire il "figlio d'arte". Occhio a Greenwood, soluzione low-cost

Pubblicato:

Pietro De Conciliis

Pietro De Conciliis

Giornalista

Giornalista pubblicista e speaker radiofonico, per Virgilio Sport si occupa di calcio con uno sguardo attento e competente sui campionati di Serie B e Serie C

Siamo ancora piuttosto lontani dall’apertura ufficiale del mercato estivo, ma la Juventus è già tra le società più attive all’esterno del terreno di gioco, complice la necessità di operare una mini-rivoluzione e di consegnare nelle mani di Thiago Motta una squadra che rispecchi le sue idee di gioco. I possibili acquisti dei bianconeri passano anche da alcune cessioni eccellenti: in uscita, ci sarebbe anche Federico Chiesa, oggi impegnato con la nazionale di Luciano Spalletti all’alba di Euro 2024. Per sostituirlo, sullo sfondo, sembrano esserci i profili di Zaniolo e Berardi, attualmente infortunati.

Juventus, Chiesa in uscita: cessione dopo Euro 2024

Le tappe della rivoluzione pensata da Cristiano Giuntoli, una volta chiusa la parentesi Massimiliano Allegri, continuano ad assumere una fisionomia ben delineata. Una rivoluzione che coinvolgerà elementi molto importanti della rosa della Juventus: da Wojciech Szczesny a Federico Chiesa, entrambi con contratti in scadenza nel giugno 2025 e lontanissimi da potenziali prolungamenti.

Se per il portiere polacco si stanno aprendo le porte della Saudi League, con l’Al-Nassr di Cristiano Ronaldo pronto a dialogare con il suo entourage, per il “figlio d’arte” la questione sembra essere più intricata. Roma e Napoli non hanno mai nascosto il loro interesse per il classe ’97, mentre l’Inter è tra i club che ci penserebbe in caso di opportunità a parametro zero. La richiesta della Vecchia Signora si aggira intorno ai 30-35 milioni di euro, ma c’è la consapevolezza che soltanto un grande Europeo consentirebbe di essere irremovibili sul prezzo del cartellino di Chiesa.

Zaniolo e Berardi i possibili sostituti di Chiesa

La Juventus già pensa, inevitabilmente, al dopo Chiesa. Qualora si concretizzasse la partenza dell’ex Fiorentina, Cristiano Giuntoli dovrà regalare a Thiago Motta un giocatore di spessore, in grado di tenere alto il livello del reparto offensivo bianconero. Un elemento capace di entrare in simbiosi con Dusan Vlahovic, punto di riferimento del parco attaccanti.

Tra le possibili alternative a Chiesa, spuntano due vecchi “pallini” del direttore Giuntoli. Uno è Nicolò Zaniolo, costretto a saltare Euro 2024 per una microfrattura al piede sinistro durante un cambio di direzione con la maglia dell’Aston Villa. Su di lui è forte il pressing del Villarreal, che vorrebbe portarlo in Liga, ma il 24enne preferirebbe tornare in Serie A per riconquistare la nazionale e puntare il Mondiale americano del 2026.

L’altro, da anni accostato ai bianconeri, è Domenico Berardi, fantasista del Sassuolo che tornerà disponibile soltanto nel mese di ottobre, dopo aver ultimato il percorso riabilitativo per la rottura del tendine d’Achille, riportata in campionato contro l’Hellas Verona al “Bentegodi”. Anche lui, chiaramente, sarebbe stato uno dei protagonisti dell’Europeo in programma in Germania dal 14 giugno al 14 luglio. La retrocessione dei neroverdi, oltre al serio problema fisico del giocatore lucano, incide non poco sul costo del cartellino del classe ’94, che potrebbe partire per una cifra non superiore ai 15 milioni di euro.

Mason Greenwood sullo sfondo

Tra i profili segnalati da Thiago Motta per rinforzare l’attacco bianconero, c’è senza dubbio quello di Mason Greenwood. Seconda punta, fantasista, esterno offensivo. Stuzzica la duttilità del calciatore inglese, reduce dal prestito al Getafe e appena rientrato al Manchester United, che non ha nessuna intenzione di trattenere il classe 2001. Il ragazzo, prodotto del settore giovanile dei Red Devils, vanta un altro anno di contratto, ma è destinato a lasciare definitivamente la Premier League.

Il valore del cartellino di Greenwood, che quest’anno ha messo a referto 10 gol e 6 assist in 36 apparizioni, non supera i 20-25 milioni di euro. La Juve, dal canto suo, vorrebbe chiudere la trattativa al di là di come andrà l’affare Chiesa, che per caratteristiche e ruolo richiama inevitabilmente il 23enne originario di Bradford.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...