,,
Virgilio Sport SPORT

Capuano: Asl di Napoli falsa campionato e coppa, bufera social

Non si fermano le polemiche dopo la vicenda che ha coinvolto l'Empoli

Anche se di fronte aveva una squadra imbottita di riserve e ragazzini il Napoli ha sudato non poco per battere l’Empoli al Diego Maradona ed accedere ai quarti di coppa Italia. Il 3-2 firmato Petagna ha regalato la qualificazione agli azzurri ma che sofferenza. Cosa sarebbe successo se in campo ci fossero stati tutti i titolari del club toscano capolista in serie B? Se lo chiede Giovanni Capuano tra le righe di un intervento su derbyderbyderby in cui riprende la polemica legata all’intervento invasivo dell’Asl di Napoli.

Capuano attacca la Asl di Napoli

Il giornalista di Panorama ricorda che diversi calciatori toscani sono stati messi in isolamento in albergo dall’ASL campana perché risultati contatti stretti di un positivo in un volo dello scorso 4 gennaio ed arriva a una conclusione feroce: “Se dipendesse dalle autorità sanitarie locali di Napoli in Italia non si giocherebbe a calcio. Non fino alla fine della pandemia”.

Per Capuano il protocollo non è stato applicato

Nel protocollo varato dalla Figc in accordo col Ministero della Salute si specifica che c’è la deroga che consente ai calciatori professionisti non positivi al Covid di uscire dall’isolamento per disputare le partite, previo test negativo il giorno stesso: “E’ stata applicata fin qui in decine di casi. Centinaia. In tutti tranne uno, quello di Juventus-Napoli dove alla fine il Collegio di Garanzia del Coni ha certificato trattarsi di facoltà e non obbligo di concessione. Ora si torna al punto. Ancora a Napoli. Dove nella migliore delle ipotesi c’è una Asl più solerte delle altre”.

Tutto falsato dalla Asl?

Capuano chiede un chiarimento definitivo e dice: “Se la linea è quella dell’ASL di Napoli bisogna fermare tutto. Altrimenti avere il coraggio di dire che c’è chi, dopo il campionato, ha falsato anche la Coppa Italia. Sulle ragioni diranno i posteri…”.

Le reazioni dei tifosi

Fioccano le reazioni, scontate le diversità di vedute. Gli juventini affondano: “La stessa ASL non intervenne per bloccare l‘AZ Alkmaar che era piena di positivi. Perché??” o anche: “La domanda è: perché l’Asl di Napoli è l’unica che si comporta così?”, oppure: “Hanno dato all’ASL di Napoli il potere di alterare qualsiasi partita a vantaggio del Napoli” e ancora: “E’ solo un dispetto alla FIGC per non aver rinviato la finale di super coppa”. I napoletani invece replicano con ironia: “Non ti sei ancora ripreso dalla sentenza Coni… ti capisco”.

SPORTEVAI | 14-01-2021 10:15

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...