Virgilio Sport

Casini e Fedeli: “Scudetto alla Juve” e sui social è caos

I due politici hanno presentato un’interrogazione parlamentare in cui domandano al Coni l’assegnazione dei titoli alle società in testa

09-04-2020 11:18

Casini e Fedeli: “Scudetto alla Juve” e sui social è caos Fonte: Ansa

Il mondo del calcio sta vivendo un momento di caos e di profonda divisione. La ripresa dei campionati (e dunque la loro conclusione) sembra sempre più lontana ma a non mancare sono le polemiche. L’ultima la scatena un’interrogazione parlamentare dei senatori Pierferdinando Casini e di Valeria Fedeli. I due senatori hanno presentato un’interrogazione al ministro dello Sport Spadafora in cui chiedono se non è opportuno proporre a Coni e Federazione di assegnare i titoli di vincitori delle competizioni in corso a quelle società che sono al momento in testa.

Le reazioni

Una proposta che ha suscitato reazioni immediati nel mondo dei social. Da una parte le critiche ai politici, rei di occuparsi in un momento così delicato, di occuparsi di questioni che sono di scarsa rilevanza, l’altra proprio in ambito sportivo con l’assegnazione di scudetti in campionati che non si sono complicati. “E’ l’ultimo dei problemi visto che non determina nulla. I problemi riguarderanno promozioni/retrocessioni e coppe”, fa notare Christian. “Ritengo la questione posta dai due inutile in questo momento. In più penso che se ci saranno le condizioni e i condizionamenti giusti la ripresa del calcio giocato può svolgere un grande ruolo di ripresa emotiva per tantissimi”.

Non solo calcio

Ma c’è chi si lancia apertamente contro i due senatori: “Fosse vero dovrebbero dare le dimissioni ed iniziare a lavorare finalmente, di questo tempi loro farebbero un’interrogazione parlamentare per ste cose? In quel caso dovremmo poterli licenziare per giusta causa”, fa notare Simoni. Di mezzo in questo caso non ci sarebbe solo il calcio ma anche gli altri sport, e in tanti accusano Casini di voler provare a tirare la volata alla Virtus Bologna (nel campionato di basket).

E a protestare sono anche i tifosi della Juventus. La società bianconera ha fatto sapere da tempo di non accettare uno “scudetto a tavolino”, ma inevitabilmente finisce nel mirino dei critici: “Il bolognese Casini pensa chiaramente alla Virtus Bologna – spiega Elio – ma se non mettono in mezzo la Juve non li pensa nessuno”. E c’è anche chi avverte delle possibili conseguenze: “Ma allora veramente volete che Lotito scateni una guerra”.

Sulla vicenda è intervenuto anche l’ex arbitro Luca Marelli che fa notare: “E’ sicuramente un caso che Casini sia di Bologna”. E Dario Ronzulli spiega: “Ma poi non mi pare che nessuna società tra quelle coinvolte abbia detto “dateci lo scudetto”. La Virtus sicuramente non l’ha detto e non ricordo che l’abbiamo fatto le altre. Quindi questa cosa arriva proprio dal nulla”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...