,,
Virgilio Sport SPORT

Cassano ha deciso: "Ecco dove voglio giocare"

L'attaccante barese non gioca una partita ufficiale da maggio 2016, ma non vuole sentir parlare di ritiro.

Il conto dei giorni trascorsi dall’ultima partita ufficiale aumenta inesorabilmente. Antonio Cassano non compare in una distinta consegnata ad un arbitro dal 6 maggio 2016, giorno di un derby tra Genoa e Sampdoria in apparenza uguale a tanti altri, ma che nella sostanza rischia di restare nella storia del calcio italiano proprio in quanto ultima delle 400 partite giocate in Serie A dal contraddittorio fuoriclasse di Bari Vecchia. A 36 anni compiuti, l’attaccante non vuole ancora sentire parlare di addio al calcio giocato, pur essendo il primo a rendersi conto che più tarderà una chiamata in grado di farlo vacillare, più improbabile sarà rivederlo nel grande calcio.

E allora, in un’intervista rilasciata a 'Il Secolo XIX', ecco la prima, parziale apertura alla possibilità di scendere di categoria. Ma per una sola squadra, quella che lo corteggia ormai da quasi due anni, la Virtus Entella: “In Serie B o in Serie C andrei in una sola squadra, l'Entella e lo farei soprattutto per il rapporto di grande stima e amicizia che coltivo da tempo con il presidente Gozzi e con tutto l'ambiente. Chiavari mi piace molto, ci vado spesso con la mia famiglia e la possibilità di scrivere un pezzetto di storia dell' Entella mi piace. Sono convinto di potercela fare, assieme a Gozzi, una persona stupenda e squisita. Offrire il mio contributo per scrivere la storia di questa societàè una di quelle sfide che mi intrigano. La categoria non fa differenza”.

Come noto, l’Entella è alle prese con un braccio di ferro con le istituzioni sportive dopo la retrocessione in C dello scorso campionato, contestata per il caso del Cesena, salvo sul campo e poi fallito e per questo non punito con i 15 punti di penalizzazione per il processo delle plusvalenze fittizie, un handicap che, se applicato allo scorso torneo, farebbe riscrivere la classifica riportando i liguri in B.

Cassano ha poi svelato di aver rifiutato una proposta del nuovo Monza di Berlusconi e Galliani: “È sempre un onore quando ti contattano due persone di questo spessore, ma mi sento ancora un giocatore di Serie A, vista la qualità così modesta. Poi, se proprio devo scendere di categoria…".

SPORTAL.IT | 01-10-2018 14:05

Cassano ha deciso: "Ecco dove voglio giocare" Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...