,,
Virgilio Sport SPORT

Cassano: L'aneddoto su Samuel mai ammonito, poi pizzica Sarri

FantAntonio show a Tiki Taka

Ormai la vera stella è lui, ancor più di Wanda Nara – depauperata per l’addio di Icardi passato al Psg: a Tiki-Taka Antonio Cassano è sempre il più atteso. Per le sue battute, per i suoi aneddoti, per i suoi giudizi tranchant. FantAntonio anche ieri non ha deluso nella sua nuova veste di opinionista televisivo, ruolo in cui si è calato alla grande dopo aver smesso di giocare. Nella trasmissione di Italia 1 condotta da Pierluigi Pardo Cassano ne ha avute per tutti.

L’ANEDDOTO – Curioso l’aneddoto legato a Zanetti e Samuel: “Uno come Javier lo vuoi sempre in squadra, è sempre uguale con tre chili di gel Dava la palla a me e correva, ci diceva sempre che giocavamo bene. Gli voglio tanto bene. Walter? Dava sempre due stecche all’avversario a inizio partita, diceva sempre che nei primi 5′ non prendi quasi mai l’ammonizione”.

L’IDEALE – L’ex talento barese è sempre stato tifoso dell’Inter, il che non gli ha impedito di tracciare in passato giudizi impietosi sui nerazzurri. Quest’anno però l’Inter gli piace eccome. E il merito è soprattutto dell’allenatore. Le sue squadre non saranno forse spettacolari ma concrete sempre: “Non vedrete mai le squadre di Conte giocare benissimo. Le squadre di Conte sono rocciose, non prendono gol, se ti fanno un gol è difficile che glielo rifai”.

LA SPALLA – Non significa che la fase offensiva con Conte sia un problema, anzi. Anche quella piace a FantAntonio che spiega: “Attaccano sempre in 5-6”. Lukaku con l’Udinese non ha brillato ma resta una stella: “Non ha fatto una buona partita. Sanchez? È uno che può fare una grande stagione, con Lukaku è l’ideale“.

IL RIMPIANTO – Si parla anche del Napoli e l’ex talento di Bari Vecchia rivela: “Nel calcio di oggi mi avrebbe fatto piacere essere allenato da Ancelotti. Carletto, rispetto agli altri, è un allenatore che ti lascia più libero. Il Napoli, in casa, contro il Liverpool può fare bene. In quello stadio non e’ facile giocare. Certo non sara’ facile contenere uno come Salah”.

LA FRECCIATA – Infine una frecciata a Sarri. Le parole e le scuse trovate dal tecnico bianconero dopo lo scialbo pareggio di Firenze non gli sono piaciute. Per Cassano la qualità della Juve è fuori discussione: “La Juve può vincere il campionato a novembre e già cominciano con gli alibi…”.

SPORTEVAI | 16-09-2019 15:34

Cassano: L'aneddoto su Samuel mai ammonito, poi pizzica Sarri Cassano story Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...