,,
Virgilio Sport SPORT

Chi è l’arbitro La Penna di Roma 1

Carriera, vita privata e caratteristiche tecniche del fischietto laziale

Il tipico fischietto che tende più ad amministrare che ad arbitrare: Federico La Penna della sezione di Roma 1 è ricordato soprattutto per le polemiche sorte dopo lo spareggio playoff tra Palermo e Frosinone della stagione 2017/2018, e più nello specifico per il rigore prima non concesso, poi assegnato, e poi ancora revocato ai rosanero che hanno attribuito la mancata promozione in serie A alla conduzione arbitrale.

Tanto da indurre il Palermo a complimentarsi pubblicamente (e ironicamente) con Federico La Penna quando pochi giorni dopo fu promosso arbitro di serie A.

Il mestiere dell’arbitro La Penna

Federico La Penna è nato a Roma il 7 agosto 1983, è alto 183 centimetri e pesa 70 chilogrammi: all’età di 25 anni ha conseguito la laurea in giurisprudenza e nel 2011 ottiene il titolo di avvocato, ma già a 17 anni era stato nominato arbitro effettivo dalla Aia di Roma 1.

Muove i suoi primi passi nelle serie minori, per approdare in serie D soltanto nel 2006 dove resta in organico per tre anni. Nell’agosto 2009 raggiunge i professionisti facendo esordio in Nocerina-Giacomense: dopo tre anni e 69 partite, viene promosso in serie B, debuttando nella gara della prima giornata tra Pro Vercelli e Ternana.

La carriera dell’arbitro La Penna

Il 19 maggio 2013, Federico La Penna fa il suo esordio in serie A, arbitrando Atalanta Chievo nell’ultima giornata di campionato. Nella stagione 2017/2018 festeggia le sue 100 partite in serie B, pur avendo collezionato nel corso degli anni anche sette presenze in serie A.

Nel maggio dello stesso anno vince il premio Giorgio Bernardi come miglior arbitro debuttante della serie A; nella stagione 2018/2019, dopo i fiumi di polemiche per la gara playoff tra Frosinone e Palermo, vinta dalla squadra laziale con il risultato di 2-0, viene promosso ufficialmente in CAN A.

SPORTEVAI | 11-09-2019 14:56

Chi è l’arbitro La Penna di Roma 1 Fonte: ANSA

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...