Virgilio Sport

Chi è Laura Giuliani, portiere del Milan e dell'Italia: gli esordi, i lavori e il fidanzato calciatore

Certezza della nostra nazionale femminile, Laura Giuliani ha giocato in Italia e in Germania e non ha mai mancato una partita: la sua storia

01-07-2022 17:15

Tra le azzurre scelte dalla ct Milena Bertolini, c’è una delle protagoniste indiscusse di Francia 2019 e della Serie A femminile, Laura Giuliani. Solida e concreta, Laura occupa la posizione tra i pali del Milan, dopo aver archiviato un’esperienza esaltante con la Juventus Women e all’estero in Germania.

Da portiere, tra le cinque più quotate al mondo secondo il portale tedesco Kevinwomensoccer, ha seguito una trafila intrapresa da bambina e che l’ha condotta ad emergere fin da giovanissima anche nella Nazionale U19.

Chi è Laura Giuliani

Laura nasce a Milano il 5 giugno 1993, ma calcisticamente cresce tra le fila della società di Bollate tra le più quotate, S.S. La Benvenuta che lascia la stagione 2008-2009 quando accetta il trasferimento a Como 2000 come secondo del portiere Maria Luisa Ranzani.

La Serie A con il Como 2000

Ben presto le sue qualità mergono e, fermo il suo debutto il 14 febbraio 2010 in Serie A2 contro il Trento, già nella stagione successiva si guadagna il posto da titolare disputando tutte le gare (22 su 22) e incassando appena 15 reti: all’ultima giornata, nello scontro diretto contro il ACF Milan, 2º a -3, il Como 2000 viene superato a 7 minuti dal termine, incassando uno 0-1 che costringe lariane e milanesi a contendersi la serie A con uno spareggio.

Allo spareggio, che si disputa ad appena 7 giorni di distanza, arriva una nuova beffa: al 94′ una rete di Pasinetti, entrata proprio nei minuti finali, decide la promozione in Serie A proprio alle rossonere. Nulla che precluda il massimo campionato a Laura e al Como 2000, perché a causa di un problema di tutt’altra natura, la squadra viene promossa.

Giuliani esordisce, quindi, in Serie A contro il Tavagnacco: gioca l’intero campionato, incassa 37 reti e chiude con la squadra al nono posto.

Il trasferimento in Germania

Per Laura inizia un percorso nuovo: il 21 settembre 2012 segna il suo trasferimento in Germania e l’avvio di una fase della carriera importante per questa ragazza che rimarrà in Germania fino al 2017.

Dopo il Gütersloh, passa all’Herforder, al Colonia e infine al Friburgo. Quando le giunge la proposta della Juventus Women accetta e torna a giocare in Serie A. La scorsa stagione, dopo aver vinto tantissimo con la Juve, decide di tornare a Milano e di indossare la casacca rossonera del Milan.

La Nazionale e l’esordio in azzurro

In Nazionale, Laura Giuliani è una conferma dicevamo: portiere delle azzurre fin dall’U19, il suo debutto nella nazionale maggiore risale però al 5 aprile 2014 a Vicenza contro la Spagna, match valido per le qualificazioni al Mondiale di Canada 2015.

Ha fatto parte della squadra che ha entusiasmato il pubblico durante i Mondiali di Francia 2019.

La vita privata

Stando a quanto reso pubblico dalla stessa Giuliani, che conta un account Instagram molto attivo, è legata da 10 anni a un collega, Cristian Cottarelli, a sua volta giocatore di buon livello in Eccellenza e avviato alla carriera da dirigente sportivo. Un percorso comune segnato da una lunga convivenza e anche dalla condivisione di notevoli esperienze: Laura ha amesso di aver lavorato di notte anche per dedicarsi al calcio. ha fatto la panettiera, la barista in alcuni momenti più complicati quando uno stipendio per una calciatrice era un tabù.

Laura Giuliani, a dimostrazione della sua ferrea volontà, è riuscita anche a laurearsi in Scienze Motorie all’Università San Raffaele di Milano.

VIRGILIO SPORT

Tags:

Leggi anche:

Fatture in Cloud

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Roma - Frosinone

SPORT TREND

Supera le tue paure

Caricamento contenuti...