Virgilio Sport

Ciclismo, Bernal al rientro: "Mi sento bene, sono motivato"

Bernal presenta la sua stagione, nella quale punta anche al Tour de France.

17-01-2023 20:42

Ciclismo, Bernal al rientro: "Mi sento bene, sono motivato" Fonte: Getty Images

Egan Bernal si appresta a vivere un 2022 nel quale dovrà cercare di ritrovare la forma migliore dopo il terribile infortunio in allenamento, quando a causa dello scontro con un autobus si procurò una doppia frattura di femore e rotula.

Il ciclista della Ineos Grenadiers ha rilasciato un’intervista ai microfoni di AS, riportata da OA Sport:

“Mi sento bene, sia fisicamente che mentalmente. Mi sono allenato alla grande e adesso mi preparo per volare in Argentina, alla Vuelta a San Juan 2023. Sono davvero pieno di motivazioni per vedere come mi sento davvero agonisticamente. In allenamento ho fatto registrare buoni numeri, ma la gara è un’altra cosa”.

Una parola anche sulle sue condizioni fisiche generali dopo il bruttissimo infortunio che poteva anche costagli la carriera:

“Se poco tempo fa mi avessero detto che nel giro di qualche mese avrei pensato di gareggiare al Tour de France, penso che non ci avrei creduto. Sono stati mesi di lavoro silenzioso, di momenti in cui bisogna alzarsi e ricominciare tutto da zero. Non solo per quel che riguarda la bicicletta, ma anche lavarsi i denti o mangiare. Non sono l’unica persona cui è capitato un incidente simile e che è stata in grado di ripartire. Tanti hanno questa forza, ma ovviamente non hanno il ritorno mediatico che ho avuto io. Ma queste persone mi hanno dato la forza di continuare a guardare avanti: per questo ho ripreso ad andare in bicicletta, perché in alcuni momenti ho pensato anche di smettere”.

Bernal parla anche del suo programma della stagione, nella quale punta anche al Tour de France:

“Dopo San Juan me la vedrò con il Campionato nazionale colombiano: è l’unica gara che ci sarà nel 2023 nel mio Paese e volevo esserci davvero, vicino alla mia gente. Poi disputerò la Vuelta a Andalucia (15-19 febbraio), la Parigi-Nizza (5-12 marzo) e il Giro dei Paesi Baschi (3-8 aprile). Poi, ci sarà il Tour de France, che sarà il vero obiettivo della stagione. Dal modo in cui farò in Francia, vedrò poi se correre anche la Vuelta a España”.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...