,,
Virgilio Sport SPORT

Ciclismo, Damiano Cunego racconta il suo dramma

"Ho vissuto un qualcosa da non augurare a nessuno" spiega l'ex ciclista.

Damiano Cunego ha raccontato il suo dramma alla ‘Gazzetta Sportiva’. L’ex ciclista è ricoverato dal 10 giugno in ospedale per una infezione batterica al ventricolo cerebrale sinistro. “Ho avuto continui episodi, soprattutto notturni, di un forte mal di testa – ha spiegato -. Non riuscivo a capire come mai. Una cosa strana. Il dolore aumentava. E così la notte del 9 ho deciso di andare al Pronto Soccorso: era diventato insopportabile. Un qualcosa da non augurare a nessuno. Non avevo paura, però la sofferenza per il dolore era fortissima. Ora mi trovo all'ospedale Borgo Roma di Verona, nel reparto malattie infettive. Prima ero nella sede di Borgo Trento, sezione di neurochirurgia”. 

“Ho notato ancora una volta tanto affetto attorno a me nonostante mi sia ritirato da due anni. Questo significa che sono legati a Damiano Cunego come persona, non solo come atleta. Mi fa davvero piacere. Non c'è ancora una data certa per le dimissioni, anche se in tutto dovrebbe passare un mese. Il 3 luglio dovrò sottopormi a un'altra risonanza magnetica per fare il punto e le idee saranno più chiare" ha aggiunto.

Il prossimo passo verso la normalità sarà il ritorno agli studi universitari. "Adesso ho potuto riprendere. Sono iscritto alla Iul di Firenze. Scienze Motorie, pratica e gestione delle attività sportive. E' un qualcosa di molto importante per il mio futuro. Sono stato un atleta di alto livello, ma la parte teorica è altrettanto importante. Sto terminando il primo anno e dall'ospedale ho la possibilità di svolgere esami online. Il 2 luglio ho storia della pedagogia, il 19 luglio igiene. Per la mia Gran Fondo, l’appuntamento sarà per l'anno prossimo. A settembre conto di fare un training camp per pedalare assieme agli appassionati sulle strade delle cime mitiche come Gavia, Mortirolo, Stelvio".

SPORTAL.IT | 28-06-2020 12:23

Ciclismo, Damiano Cunego racconta il suo dramma Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...