Virgilio Sport

Ciclismo, Filippo Ganna ha svelato i suoi piani per la prossima stagione

Dopo un'altra annata trionfale, il ciclista azzurro ha ammesso che nel 2023 sarà un po' più focalizzato sulla strada rispetto alla pista. Ma ha sempre un chiaro obiettivo.

30-12-2022 17:00

Anche nel 2022 Filippo Ganna ha ottenuto tanti risultati importanti. È tornato a vincere il campionato italiano a cronometro su strada, dopo i titoli del 2019 e del 2020. E poi in una settimana a ottobre ha prima fatto registrare il nuovo record dell’ora e vinto il quinto titolo mondiale nell’inseguimento su pista. Nel 2023 vorrà fare ancora di più.

Gli obiettivi di Ganna per il 2023

La pista è stata la superficie preferita da Ganna nella stagione appena conclusa, ma anche su strada ha ottenuto buoni risultati come la vittoria di cinque tappe a cronometro. Ganna ha parlato così dei prossimi obiettivi, come riporta OA Sport: “Il focus per il 2023 sarà forse un po’ più sulla strada e meno sulla pista”.

Però su una cosa resta convinto: “Ho sempre come obiettivo la qualificazione olimpica. Poi vedremo come sarà il calendario. Fino alla Parigi-Roubaix sappiamo bene cosa ci aspetta, quindi ci sarà il Giro d’Italia. Insomma, tanti appuntamenti anche quest’anno”. Un’altra stagione impegnativa per Ganna.

L’incognita dei Mondiali per Ganna

Di sicuro c’è la volontà di fare sempre meglio su strada da parte del ciclista dell’Ineos Grenadiers. Ma c’è anche un’altra ragione dietro alla scelta di focalizzarsi meno sulla pista nel 2023. Ovvero i Mondiali, che nella prossima stagione ciclistica si disputeranno già ad agosto a Glasgow, in Scozia.

Queste le parole di Ganna a riguardo: “Questa novità cambia tutta la programmazione. L’arrivo, l’approccio all’allenamento e alla competizione. Ma sappiamo che è così per tutti quindi bisogna adattarsi“. Riprendersi il titolo iridato a cronometro dopo quelli del 2020 e del 2021 sarà un suo obiettivo.

Gli avversari principali di Ganna

Ganna si è poi focalizzato sugli avversari principali per la stagione 2023. Tra i nomi ci sono su tutti i due belgi Remco Evenepoel e Wout Van Aert. Queste le parole dell’azzurro: “Non ci sono solo loro, bisogna rispettare tutti gli avversari e usarli come stimolo”.

“Adesso loro sono sulla bocca di tutti e ben venga, ma ci sono tanti altri corridori forti che non vengono mai nominati”, ha quindi aggiunto lo stesso Ganna. L’azzurro non ha dubbi sull’inizio del suo programma: “Il primo impegno del 2023 a gennaio, in Argentina“.

Ciclismo, Filippo Ganna ha svelato i suoi piani per la prossima stagione Fonte: Getty images

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...