Virgilio Sport

Ciclismo, le nuove consapevolezze di Evenepoel dopo il Giro d’Italia

Il talento belga, ritiratosi anzitempo dall’ultima Corsa Rosa, ha capito gli errori commessi e gli aspetti su cui dovrà ancora lavorare.

Pubblicato:

Ciclismo, le nuove consapevolezze di Evenepoel dopo il Giro d’Italia Fonte: Getty Images

Non è andato nel migliore dei modi il Giro d’Italia 2021 per Remco Evenepoel. Il giovane talento della Deceuninck-Quick Step, al rientro in corsa dopo 9 mesi di inattività, ha concluso la Corsa Rosa ritirandosi dopo la 17ª tappa a causa dei danni rimediati nella caduta in cui è incappato lungo la discesa dal Passo San Valentino.

Attualmente il belga classe 2001, come rivelato a VTM, sta ancora cercando di ristabilirsi e guarire dagli infortuni patiti, operazione che, nel frattempo, non gli ha impedito di riflettere su quanto accaduto lungo le strade italiane.

“Il mio ginocchio si è aperto, sembra di avere delle ustioni. Ho ancora male al gomito, i dottori all’inizio pensavano che fosse rotto. Ho anche una ferita sulla parte destra del mio corpo e degli ematomi sui glutei. Ma i dottori mi salveranno da tutto questo” ha spiegato fiducioso Evenepoel prima di fare un passo indietro e guardare alle lezioni apprese durante il Giro.

“Abbiamo imparato una cosa in questo Giro: con così poca preparazione, non si può tenere per tre settimane. Una preparazione richiede del tempo ma tutto andrà meglio con il passare del tempo” ha confidato il belga che poi ha dimostrato di voler mettersi al lavoro anche sui suoi punti deboli.

“Se voglio combattere ad alto livello, devo migliorare su tutti i terreni e, soprattutto, in quelli meno buoni per me come le discese e l’esplosività” ha concluso un Evenepoel molto determinato.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...