,,
Virgilio Sport SPORT

Conference League, Roma, Mourinho: "Dobbiamo vincere da squadra forte"

Così il tecnico giallorosso alla vigilia della sfida di domani sera contro gli ucraini dello Zorya Luhansk.

24-11-2021 14:49

Dopo il successo per 2-0 al Ferraris sul Genoa del suo ex allievo al Chelsea Andriy Shevchenko grazie a una doppietta di Felix Afena-Gyan, la Roma domani sera alle 21 ospita all’Olimpico gli ucraini dello Zorya Luhansk per una partita della quinta giornata del gruppo C di Conference League.

I giallorossi, che nelle ultime due giornate ha conquistato un solo punto contro i norvegesi del Bodo/Glimt, il 2-2 casalingo che ha fatto alla clamorosa disfatta per 6-1 in Scandinavia, non possono più sbagliare, e il tecnico José Mourinho esige massima concentrazione.

“Se vinciamo siamo dentro, se perdiamo siamo fuori – ha detto un lapalissiano Mourinho nella conferenza stampa della vigilia -. Un pareggio lascia aperto tutto, col nostro destino che è nelle nostre mani vincendo in Bulgaria (contro il CSKA Sofia, ndr). Significa che è una finale per noi e per loro, è una partita importante, lo so che sarà molto dura per noi giocare per tanti mesi in campionato e Conference League, ma è un problema che vogliamo avere, non dal quale vogliamo fuggire. Domani ci vuole la massima forza per vincere”.

Cosa si aspetta Mourinho da Zaniolo? “Niente di particolare, mi aspetto tutto dalla partita della squadra – risponde lo Special One -. È stato come squadra che abbiamo vinto a Genova e come squadra dobbiamo fare di tutto per vincere. Non mi aspetto da lui niente di diverso da quello che mi aspetto dagli altri. Quello che ho detto a Genova è del modo in cui lui ha festeggiato, è come se avesse giocato 90 minuti”.

Turnover confermato in porta? “Sì, non è Rui Patricio che è tra i migliori, siamo noi che prendendo tre gol a Venezia, prendendo tre gol a Verona, siamo noi come squadra che riusciamo a stare lì con le migliori squadre per performance difensiva. Dipende dalla situazione, penso che Fuzato stia lavorando in modo fantastico. Se deve giocare una partita, sia di Serie A che di Conference League, per me non è un problema. Non passerei una notte insonne per questo prima della partita. Domani gioca Rui Patricio”.

Per la partita di domani Mourinho aggiunge un terzo titolare sicuro, Abraham: “Sono contento di lui, domani gioca. Ovviamente quando sei l’attaccante di una squadra che crea tanto e che per filosofia è offensiva di solito hai la possibilità di segnare di più, ma lui lavora tanto per la squadra e aiuta tanto nel creare gioco e per me non è un problema. Sono contento di lui anche difensivamente. Mi sembra che sia più giocatore di squadra, ha imparato ad avere un’altra dimensione che prima non aveva. Ovviamente penso che arriveranno anche più gol e avrà tutto. Ha avuto un piccolo calo dopo un inizio forte, ma è normale dopo l’infortunio che lo ha costretto a giocare con qualche limitazione”.

OMNISPORT

Conference League, Roma, Mourinho: "Dobbiamo vincere da squadra forte" Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...