,,
Virgilio Sport SPORT

Crotone-Sassuolo, la speranza di Roberto De Zerbi

Il tecnico neroverde non si perde d'animo ed è convinto di poter tornare ad essere la squadra di inizio campionato.

Vigilia di Crotone-Sassuolo. Mister Roberto De Zerbi, tecnico dei neroverdi, ha parlato a “SassuoloChannel”, commentando il momento dei neroverdi e la prossima sfida dello Scida in programma domani alle 18:00. Il Sassuolo ha ottenuto tre successi in cinque sfide contro il Crotone in Serie A (1N, 1P); i neroverdi però non hanno ancora vinto entrambe le gare stagionali contro i calabresi nel massimo campionato.

Queste le parole del tecnico neroverde:

“Il campionato è ancora lunghissimo e c’è tempo per fare tutto. Io credo che abbiamo attraversato, stiamo attraversando ancora oggi, un momento difficile ma ci sono i segnali che stiamo venendo fuori da problemi fisici, di condizione. Non gira benissimo, prima stavamo peggio ed è girata molto meglio ma credo che torneremo quelli veri, quelli che abbiamo abituato in questi 2-3 anni”.

Nonostante il periodo negativo, il Sassuolo sta lentamente dando qualche segnale di ripresa. Arriva infatti a questa sfida dopo cinque gare senza vittoria in campionato (2N, 3P), con Roberto De Zerbi alla guida solo una volta i neroverdi hanno infilato una serie più lunga senza successi in Serie A (otto, nel marzo 2019):

“Credo che ci siano degli elementi che fanno pensare che torneremo brillanti. Caputo, ad esempio, abbiamo fatto delle valutazioni fisiche in settimane e siamo in crescita rispetto a 15-20 giorni fa. Defrel sta meglio e per noi è un giocatore molto importante. Djuricic e Traorè stanno meglio. Abbiamo perso Boga ma abbiamo recuperato Berardi. Ci sono elementi per pensare che da qui a breve potremo tornare a essere quelli di inizio campionato e della fine dello scorso campionato. Bisogna però accettare dei momenti in cui non si è al 100%. L’abbiamo fatto, da un po’, non è da una-due partite che non siamo al massimo, e abbiamo ottenuto dei risultati, quindi si possono ottenere lo stesso i risultati”.

Uno dei più grossi problemi del Sassuolo in questa stagione è l’incredibile difficoltà dei suoi attaccanti nel trovale la via della rete, anche se Francesco Caputo ha segnato 10 gol nelle ultime 10 sfide contro squadre neopromosse in Serie A, inclusa la doppietta nel match d’andata contro il Crotone:

“Il Sassuolo ha fatto tantissimi gol, non tanti, in questi tre anni e quando dico che non siamo brillantissimi mi riferisco anche a questo. Il Sassuolo è stato giudicato che fa il tiki-taka e che gioca orizzontale poi facciamo 5 passaggi partendo da Consigli e facciamo gol con Caputo contro lo Spezia e non è vero. Non è vero che siamo poco efficaci sotto porta perché l’anno scorso e all’inizio di quest’anno eravamo tra i migliori attacchi e non è vero che siamo tra le peggiori difese, ci sono momenti e momenti e bisogna accettarli”.

In ultimo una domanda sul reale valore di questa sfida di Serie A contro il Crotone, squadra che in percentuale ha guadagnato più punti in casa in questo campionato, l’83% (10/12); dall’altra parte solo Spezia (71%) e Torino (62%) ne hanno raccolti in percentuale più del Sassuolo (58%) in trasferta:

“La partita di Crotone vale la partita che andremo ad affrontare in trasferta, nè più nè meno. Il Crotone è ultimo ma è una buona squadra che sa cosa deve fare in campo e lo sappiamo anche noi e sappiamo anche l’importanza della partita per noi, siamo consci di che partita andiamo ad affrontare. Cerchiamo di giocare bene, sapere cosa fare in campo dal primo all’ultimo, avere la nostra solita identità e attraverso quello andiamo a cercare di fare i 3 punti, è una conseguenza a tutte le cose che ho detto all’inizio della domanda”.

OMNISPORT | 13-02-2021 15:38

Crotone-Sassuolo, la speranza di Roberto De Zerbi Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...