Virgilio Sport

Davide Brivio spiega l'emozione dei primi passi in Formula 1

"Sono stato catapultato in un mondo nuovo, ma affasciante. Nel team Alpine c'è grande organizzazione": così il manager brianzolo, appena sbarcato in F1 dopo il titolo MotoGp con la Suzuki.

Pubblicato:

Davide Brivio spiega l'emozione dei primi passi in Formula 1 Fonte: Getty Images

Dopo lo storico titolo mondiale conquistato con la Suzuki di Joan Mir Davide Brivio ha scelto di rimettersi in discussione in Formula 1 accettando la proposta del team Alpine.

Queste le sensazioni del manager brianzolo dopo le prime settimane all’interno dell’ex Renault: “Ero curioso di scoprire l’organizzazione della F1 con team così numerosi, ero curioso di capire come tutto viene gestito e come si prepara una macchina, ma devo dire che, appena arrivato, ho cominciato a vedere e capire ciò che si può fare. Sto archiviando molto nel mio ‘hard disk’. Faccio domande, conosco persone, è molto interessante anche la tecnologia che c’è dietro e l’organizzazione. Bella avventura”.

Lo sport ad alti livelli, però, non concede molto tempo per imparare…: “C’è tanto da imparare, l’esperienza non si può fare in poco tempo, ma non ne ho molto perché arrivo in un team ben organizzato”.

Infine un commento sui punti di contatto tra MotoGp e F1 e sulla figura di Fernando Alonso: “Della MotoGP mi porto l’esperienza dal punto di vista umano e del gruppo. Il motivare e dare obiettivi. Credo siano punti in comune con la F1 per costruire credibilità. Vedremo se ce la farò. Ho lavorato con piloti giovani che avevano voglia d’imparare e fare esperienza. Con Alonso, invece, siamo difronte a un profilo diverso, ma lui ha grandi motivazioni e la scelta di tornare lo dimostra. Sarà nostra responsabilità dargli un pacchetto in grado di esprimere il suo potenziale”. 
 

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...