Virgilio Sport

De Laurentiis infierisce su Cristiano Ronaldo e sulla Juve

Il presidente del Napoli ha parlato all'esterno di Palazzo Patrucci una volta terminato il pranzo UEFA con i dirigenti dell'Arsenal.

18-04-2019 17:22

De Laurentiis infierisce su Cristiano Ronaldo e sulla Juve Fonte: 123RF

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis non perde l’occasione per punzecchiare la Juventus e Cristiano Ronaldo. I bianconeri sono stati clamorosamente eliminati martedì sera all’Allianz Stadium dall’Ajax, che ha mandato in fumo il sogno di Dybala e compagni di conquistare la Champions League. Il Napoli resta dunque l’unica italiana ancora in Europa, alla caccia di una semifinale da conquistare al San Paolo contro i Gunners.

Il patron dei partenopei, intercettato fuori da Palazzo Patrucci dopo il pranzo con i dirigenti dell’Arsenal, ha dimostrato di essere di buon umore e si diverte a tirare una stoccata sia alla Juventus che a CR7: “Ronaldo del Napoli? Ronaldo non è servito a salvare la Juventus. Il calcio è uno sport di gruppo, la squadra vince tutta insieme. La squadra deve saper leggere la partita, adattare agli avversari e alle situazioni di fortuna e sfortuna che si possono verificare”.

De Laurentiis è rimasto affascinato dalla sfida di mercoledì sera tra il Manchester City e il Tottenham: “Mi si è aperto un mondo. Questo è il calcio. L’Italia è la preistoria del calcio. Sembra che in Italia non ci divertiamo a giocare. Lo spettacolo di ieri è irripetibile in Italia, dove ci nascondiamo dietro una tattica. Il vero pericolo nell’affrontare una squadra inglese è questo”.

Ai ragazzi di Carlo Ancelotti, dopo il 2-0 dell’andata, servirà una gara quasi perfetta per poter sperare di proseguire il cammino in Europa League: “Abbiamo un gruppo di ragazzi straordinario che ha sempre dato il massimo. In una stagione possono esserci momenti di appannamento, ma io non mi sono spaventato né strappato i capelli. Ancelotti è un allenatore di grande esperienza, una persona perbene e questi per me sono fattori molto importanti”.

Il presidente aspetta con ansia la partita contro l’Arsenal: “Abbiamo affrontato in Champions partite ben più complicate di questa, almeno sulla carta, e l’abbiamo fatto in maniera esemplare, uscendo da un girone infernale per sfortuna, ma a testa alta, come ci capitò con Benitez. L’Arsenal ci ha preso in contropiede, forse l’abbiamo presa un po’ distrattamente. Servirà concentrazione questa volta e potrebbe esserci anche una bella sorpresa”.

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...